Seleziona una pagina

Corso intensivo di formazione per la qualifica di Educatore professionale socio-pedagogico

Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società, in collaborazione tecnica con ente di formazione accreditato MIUR- 60 CFU

Il Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società dell’Università degli Studi di
Roma “Tor Vergata” attiva il Corso intensivo di formazione per ottenere la qualifica di “Educatore professionale socio-pedagogico”.

La Legge n. 205/2017 (commi 594-601), pubblicata in G.U. n. 302 del 29/12/2017 ed entrata in vigore il 1° gennaio 2018, ha apportato numerose novità per l’educatore professionale socio-pedagogico.

Questa figura opera nell’ambito educativo, formativo e pedagogico, in rapporto a qualsiasi attività
svolta in modo formale, non formale e informale, nelle varie fasi della vita, in una prospettiva di crescita personale e sociale. L’educatore professionale socio-pedagogico, inoltre, svolge il suo ruolo nei servizi e nei presidi socio-educativi e socio-assistenziali, nei confronti di persone di ogni età (a esclusione, in questo momento, dell’educatore della prima infanzia), prioritariamente nei seguenti ambiti: educativo e formativo; scolastico; socio-assistenziale, limitatamente agli aspetti socioeducativi; della genitorialità e della famiglia; culturale; giudiziario; ambientale; sportivo e motorio; dell’integrazione e della cooperazione internazionale.

Per poter ottenere questa qualifica, è divenuto necessario il possesso del titolo di laurea triennale nella classe L-19 ai sensi del D.M. 270/2004 o altro titolo di studio equiparato, quale quello nella classe L-18 ai sensi del D.M. 509/1999. Si consiglia vivamente, a chi è intenzionato a ottenere in futuro questa qualifica, l’iscrizione al nostro CdS in Scienze dell’Educazione (L-19).

In via transitoria (2018-2020), tuttavia, la qualifica può essere acquisita, se ci si trova in specifiche condizioni, con un corso intensivo di formazione di 60 CFU nelle discipline socio-psico-pedagogiche.

Tali condizioni sono:

  • inquadramento nei ruoli delle amministrazioni pubbliche a seguito del superamento di un pubblico concorso relativo al profilo di educatore;
  • svolgimento dell’attività di educatore per non meno di tre anni, anche non continuativi, da
    dimostrare mediante dichiarazione del datore di lavoro ovvero autocertificazione dell’interessato ai sensi del testo unico di cui al D.P.R. 28.12.2000 n. 445;
  • diploma rilasciato entro l’anno scolastico 2001/02 da un istituto magistrale o da una scuola
    magistrale quinquennale.

Il corso sarà avviato dal prossimo autunno e si svolgerà in modalità mista, utilizzando ampiamente l’elearning e prevedendo lezioni in presenza (non obbligatorie).

Contatti:

  •  per informazioni di carattere amministrativo (condizioni e possibilità di accesso al corso, costo, durata, inizio delle lezioni, piano didattico, luoghi di svolgimento delle lezioni in presenza): info@educatori.uniroma2.it.
  • per informazioni didattico-scientifiche: carlo.cappa@uniroma2.it, giuseppe.sellari@uniroma2.it.

 

Acquisizione di 24 CFU in ambito antropo-psico-pedagogico e metodologie e tecnologie didattiche

Con la pubblicazione della legge 107/2015, del D.lgs. 59/2017 e del D.M. 616/2017 è definito il riordino del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria.

In particolar modo, il D.M. 616/2017 definisce le modalità di acquisizione dei 24 cfu relativi alle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche; requisito indispensabile per l’accesso al concorso (D.lgs. 59/2017, art. 5, c. 1, l. b).

L’Ateneo sta progettando dei percorsi formativi adeguati all’acquisizione dei 24 cfu sia per gli studenti iscritti sia per coloro che possiedono già un titolo di studio universitario valido per l’accesso al concorso (D.lgs. 59/2017, art. 5, c. 1, l. a)

Inoltre, sono in fase di definizione le procedure amministrative per poter permettere l’iscrizione ai percorsi di formazione e/o il riconoscimento dei CFU già precedentemente acquisiti durante il percorso formativo.

Viste le numerose richieste pervenute agli uffici dell’amministrazione si fa presente che temporaneamente tutte le informazioni verranno pubblicate nella sezione “avvisi” del sito tfa.uniroma2.it e che successivamente verrà attivato un sito di Ateneo dedicato alla formazione dei docenti.