Precisazioni sull’esame di Museologia e storia del collezionismo (mod. a)

Tu sei qui

Oltre alla conoscenza degli argomenti discussi a lezione (saranno apprezzati gli approfondimenti personali), si richiede una breve relazione riguardante alcuni dei contenuti storico-figurativi liberamente ricavati da due testi di narrativa: cioè dai «Colloqui di Poissy» (sulla corte francese del Cinquecento, sulle guerre di religione, l’iconoclastia e le ‘immagini vive’) e da un testo a scelta libera (non necessariamente di Erri De Luca e non necessariamente italiano, che contenga riferimenti alla storia dell’arte, ai monumenti del passato, a opere oppure ad artisti o a epoche storiche..); tale relazione, che conterrà naturalmente anche un breve commento storico sui contenuti presentati,  sarà esposta oralmente all’esame, ma chi desiderasse pubblicarla, è invitato a consegnarne al docente il testo scritto, che sarà poi corretto e adeguatamente sistemato per essere reso pubblicabile. 

Il testo su Piranesi, Mariette, Algarotti presenta una ricca sezione antologica, preceduta da un saggio introduttivo i cui contenuti sono interamente ricavati dalle fonti antologizzate. Tali fonti non vanno lette per intero, ma  è auspicabile che alcuni brani scelti liberamente dallo studente in base alle proprie curiosità e ai propri interessi, vengano discussi e commentati durante l’esame.

Il primo incontro del Laboratorio di Fonti per lo studio della storia dell’arteè previsto il giorno 20 dicembre dopo la lezione.