Test di greco e latino: giugno 2020

Tu sei qui

Università di Roma Tor Vergata

Test d’ingresso di latino / Test d’ingresso di greco (a.a. 2019/20)

Nonostante le restrizioni dovute all’emergenza COVID-19, e malgrado la persistente incertezza sull’evoluzione del contagio e sulle conseguenti decisioni da parte delle Autorità di governo nazionale, regionale e accademiche, i prossimi test di greco e latino si terranno regolarmente – in modalità a distanza (online) in giugno; in modalità ancora da stabilire in settembre – nelle date seguenti:

test di latino: 10 giugno e 22 settembre 2020

test di greco: 11 giugno e 24 settembre 2020

Le modalità previste sono sostanzialmente identiche a quelle dell’esame in presenza, e sono in accordo con quanto suggerito dalle Linee guida per gli esami a distanza pubblicate dall’Ateneo.

ISTRUZIONI:

  1. Per iscriversi ai test di giugno, lo studente deve PRENOTARE ENTRO E NON OLTRE IL 5 GIUGNO 2020 scrivendo al seguente indirizzo (d.aiuto@lettere.uniroma2.it) un e-mail in cui siano fornite le seguenti informazioni riempiendo la griglia sottostante (prenotazioni incomplete o tardive non verranno prese in considerazione):

 

TEST (se di greco o di latino)

greco

COGNOME

PINCOPALLO

NOME

MARIO

LUOGO E DATA DI NASCITA

Roma, 01.04.2004

DOC. DI RICONOSCIMENTO

(tipo    di           documento,           data           di rilascio, numero)

carta d’identità, data 01.04.2018, nr. AX0000000

NUMERO DI CELLULARE

333-0000000

INDIRIZZO E-MAIL

mariopincopallo2004@bibmail.it

INDIRIZZO E-MAIL NELLA PIATTAFORMA MICROSOFT

TEAMS

mario.pincopallo@alumni.uniroma2.eu

 

Le informazioni fornite per la prenotazione saranno utilizzate esclusivamente ai fini dello svolgimento della prova d’esame e della registrazione del suo esito.

 

  1. Per poter svolgere la prova, lo studente deve avere con sé un documento d’identità valido (da mostrare alla commissione esaminatrice all’inizio della prova) e un dispositivo elettronico (idealmente un pc) con telecamera, sul quale sia installato il software Microsoft Teams. Lo studente deve svolgere la prova in uno spazio chiuso, senza la presenza di altre persone e senza possibilità di comunicazione reale o virtuale con l’esterno. La commissione verificherà le condizioni ambientali in cui lo studente si trova, riservandosi di vietare/interrompere lo svolgimento della prova in caso di non idoneità. È fatto divieto allo studente di registrare in audio o video la prova con qualunque mezzo. Comportamenti scorretti saranno riferiti alle autorità accademiche.
  1. Secondo quanto consigliato dalle Linee guida per gli esami a distanza dettate dall’Ateneo, la prima parte della prova (test grammaticale) è trasformata, nella modalità a distanza, in un’interrogazione orale del tutto analoga per contenuti (10 quesiti) rispetto a quella della consueta prova scritta in presenza.

Esempi di test: http://www.lettere.uniroma2.it/sites/default/files/esempio%20test%20latino_4.pdf http://www.lettere.uniroma2.it/sites/default/files/esempio%20test%20greco.pdf

  1. Dopo la correzione del test grammaticale, la commissione pubblica i nominativi di coloro che hanno superato la prima parte del test con il punteggio minimo (sette risposte esatte, e una almeno parzialmente corretta). Solamente coloro che avranno superato la prima parte della prova saranno ammessi alla seconda parte.
  2. Per la seconda parte della prova, che si tiene nel pomeriggio della medesima giornata e prevede la traduzione in italiano di una frase latina o greca, lo studente ha a disposizione venti minuti (la frase, di una sola riga, è infatti più breve rispetto a quelle assegnate nei test in presenza).
  3. Per questa seconda parte della prova, lo studente, dopo aver copiato su un foglio bianco la frase propostagli, deve posizionarsi a distanza di due metri dal dispositivo elettronico la cui telecamera lo sta inquadrando, sedendosi a un tavolino sul quale stiano solo il dizionario cartaceo (non elettronico), la penna, e il foglio di carta su cui scriverà la traduzione. Studente e tavolino devono essere sempre perfettamente visibili dalla telecamera. Lo studente scriverà la traduzione della frase sul foglio, consultando il dizionario, senza mai alzare lo sguardo dal tavolo e senza mai rivolgerlo né verso il dispositivo elettronico davanti a sé, né ai propri lati.


    Alla fine della prova, lo studente legge la sua traduzione e mostra alla telecamera del dispositivo elettronico che ha di fronte a sé il foglio della sua prova con la versione da lui scritta a penna, mentre un membro della commissione ne scatta lo screenshot. La commissione fa una domanda grammaticale sulla frase, come richiesto dalla Linee guida dell’Ateneo, per ulteriore verifica di correttezza e autonomia della comprensione del testo.
  4. Conclusi i lavori, la commissione pubblica sul sito web della Macroarea (http://www.lettere.uniroma2.it) l’elenco dei nominativi di coloro che hanno superato il test.
  5. Come al solito, i nominativi di tutti coloro che avranno superato il test saranno inseriti in un elenco cumulativo a disposizione dei docenti del settore (rispettivamente L-FIL-LET/02 Letteratura greca o L-FIL-LET/04 Letteratura latina), che lo utilizzeranno per verificare il superamento del test prima di consentire allo studente di sostenere l’esame di Letteratura latina o di Letteratura greca.
  6. La verbalizzazione, e l’attribuzione dei 6 cfu, sono riservate soltanto a coloro che, avendo inserito nel piano di studi l’esame di Laboratorio di latino/Laboratorio propedeutico di latino, oppure Laboratorio di greco/Laboratorio propedeutico di greco, hanno inoltre frequentato almeno il 75% delle lezioni del relativo modulo di insegnamento. Per tali aventi diritto, la verbalizzazione avviene nelle successive date di appello del Laboratorio medesimo, ed è necessario, per questo, prenotarsi su Delphi per l’appello prescelto.