Archeologia, filologia, letterature e storia dell’antichità

Tu sei qui

Home

Slideshow

Archeologia, Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità
Corso di laurea magistrale interclasse (LM-2 e LM-15)

Il Corso di Studio Magistrale interclasse in «Archeologia, Filologia, Letterature e Storia dell'Antichità», articolato in due classi di laurea (LM-2 Archelogia e LM-15 Filologia, Letterature e Storia dell’Antichità), offre una didattica finalizzata a rispondere: 1) ai requisiti previsti per l’accesso alla pubblica amministrazione, al mondo delle professioni, all’insegnamento negli Istituti di Istruzione Secondaria di primo e secondo grado e 2) alle esigenze degli studenti che intendano proseguire verso altri sbocchi formativi (Master, Scuole di specializzazione, Dottorati di ricerca e FIT).
Il Corso assicura una formazione nell'ambito archeologico, filologico, storico e letterario in un’ampia estensione cronologica, dalla Preistoria al Medioevo, curando sia i contenuti delle discipline che gli aspetti metodologici.
Parte integrante della formazione degli studenti è l’esperienza pratico-laboratoriale che il Corso promuove attraverso l’ampia offerta di Laboratori e attività di scavo, o attivando e riconoscendo crediti formativi per attività di tirocinio e stages. Altrettanto raccomandata, nell’esperienza dello studente, è la mobilità  internazionale nel quadro dei programmi Erasmus, Erasmus Plus e di accordi interuniversitari volti al rilascio di titoli di studio comuni.
 
Come è strutturato?
Il corso, biennale, prevede il raggiungimento di 120 crediti formativi e comprende insegnamenti ̶ obbligatori, opzionali e a scelta libera ̶  cui si aggiungono attività di laboratorio, di scavi e/o tirocini presso enti esterni, e la prova di laurea. È strutturato in modo da consentire l’acquisizione di conoscenze teoriche e di competenze metodologiche e tecniche mediante la partecipazione degli studenti alle lezioni frontali (raggruppate in moduli da 30 ore, equivalenti a 6 cfu, per ciascun insegnamento, distribuiti tra il primo e il secondo semestre), e alle attività seminariali, laboratoriali, o di scavo/sopralluogo/visita. Ciascuno studente, attraverso la scelta preliminare della classe (Archeologia o Filologia, Letterature e Storia dell’Antichità) e la personalizzazione del suo percorso formativo nella compilazione del piano di studi, ha, inoltre, la possibilità di raggiungere un orientamento specifico, anche se sempre guidato, sulla base dei suoi interessi prevalenti, sia dal punto di vista cronologico e geografico che tematico.
 
 
Perché iscriversi al Corso di Laurea Magistrale in Archeologia e Filologia, Letterature e Storia dell’antichità
a Tor Vergata?
 
·         Ampia offerta formativa, con numerose discipline d’insegnamento nei settori archeologico, filologico e letterario, in un ampio spettro cronologico, dalla Preistoria al Medioevo;
·         Ampia offerta di Laboratori in- e out-door ;
·         Ampia offerta di Scavi, dalla Preistoria al Medioevo, realizzati spesso in sinergia con Istituti di ricerca, Università italiane e straniere, oltre che con Soprintendenze ed Enti territoriali locali (Comuni);
·         Ampia offerta di attività didattiche integrative, con seminari tenuti da docenti universitari, da funzionari di Soprintendenze, Musei, Archivi, Biblioteche e Istituti di ricerca, o da rappresentanti del mondo delle        professioni in ambito umanistico (archeologi, antropologi, topografi, esperti di rilievo tecnico e digitale, esperti d’arte, filologi, redattori, giornalisti e insegnanti);
·         Ampia offerta di tirocini e stages presso Musei, siti archeologici e d’interesse storico-artistico, Biblioteche, e altre Istituzioni Culturali;
·         Didattica internazionale con insegnamenti e seminari svolti da docenti stranieri (attivazione di programmi e scambi di mobilità internazionale: Erasmus, Visiting Professor, Yerun etc.)
·         Coinvolgimento diretto degli studenti in attività di ricerca multi-disciplinare e di promozione culturale (seminari, conferenze, pubblicazioni ed eventi); 
·         Opportunità agevolate di esperienza formativa internazionale, con l’adozione di regole più flessibili per il riconoscimento dei crediti maturati nel quadro dei programmi Erasmus ed Erasmus Plus (Traineeship), l’istituzione di accordi a doppio titolo e l’offerta di un ampio spettro di sedi e Istituzioni estere presso le quali svolgere esperienze formative e di tirocinio;
·         Proporzioni numeriche ottimali tra studenti e docenti, che consentono un contatto continuo e molto proficuo fra docente e discente, sia nell'ambito delle lezioni sia nelle attività di ricevimento e tutorato, con l'acquisizione di una notevole familiarità che permette un più agevole trasferimento di conoscenze ed esperienze, e una rapida e sicura maturazione delle competenze specifiche dello studente.

AllegatoDimensione
File Presentazione in breve.docx32.86 KB