Archeologia cristiana - 2017-2018 - Modulo A+B - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenze storico-archeologiche di base.

Obiettivi: 

Lo studente acquisirà conoscenze specifiche sulle varie tematiche dell'Archeologia cristiana, con particolare riferimento alla topografia delle città nella tarda antichità.

Programma: 

Modulo A (I semestre)
I luoghi delle leggende degli apostoli Pietro e Paolo a Roma nella tarda antichià e nell'altomedioevo: le testimonianze archeologiche.
Il corso prenderà in esame i monumenti e i luoghi di Roma tardoantica e altomedievale connessi con le leggende degli apostoli Pietro e Paolo che, sin dal II sec. d. C., cominciarono a circolare sulle vicende della loro vita e poi del martirio, subito nella città nel 64 d. C.: la Memoria Apostolorum della via Appia, il complesso Ad Aquas Salvias (Tre Fontane), il Carcere Mamertino, la chiesa commemorativa della disputa con Simon Mago al Foro, il Titulus Fasciolae (SS. Nereo ed Achilleo), S. Pietro in Vincoli, la cappella della Separazione sulla via Ostiense, la memoria del "Domine Quo Vadis". Si analizzaranno anche le fonti e le testimonianze archeologiche relative ai luoghi di sepoltura degli apostoli in Vaticano e sulla via Ostiense.
Modulo di 30 ore frontali (crediti assegnati 6).
Orario delle lezioni: lunedì, ore 14-16; martedì, ore 13-15; mercoledì, ore 14-16. Inizio lezioni: martedì 21 novembre.
 
Modulo B (II semestre)
Struttura e ubicazione dei complessi episcopali nelle città del Lazio.
Si prenderanno in esame i tempi e le modalità di inserimento dei complessi episcopali (chiese, battisteri, residenza vescovile) nelle strutture urbane di alcune città del Lazio, nonché le trasformazioni che tale inserimento ha comportato nelle compagini urbane di epoca classica.
Il modulo prevede visite seminariali a complessi monumentali del Lazio.
Modulo di 30 ore frontali (crediti assegnati 6).

Testi adottati: 

Modulo A
Appunti delle lezioni, bibliografia di supporto che verrà fornita nel corso delle lezioni.
Modulo B
G. Cantino Wataghin - J. M. Gurt Esparraguera - J. Guyon, Topografia della Civitas Christiana tra IV e VI sec., in Early Medieval Towns in the Western Mediterranean, Mantova 1996, pp. 17-41; L. Pani Ermini, La città di pietra. Forma, spazi, strutture, in Morfologie sociali e culturali in Europa fra tarda antichità e alto medioevo, Spoleto 1998, pp. 211-255; I. Baldini Lippolis, L’architettura residenziale nelle città tardoantiche, Roma 2005, pp. 102-137; F. Monfrin, L’insediamento materiale della Chiesa nel V e VI secolo, in Storia del cristianesimo. Religione, politica, cultura, III, Le Chiese d’Oriente e d’Occidente (432-610), Roma 2002, pp. 881-893; V. Fiocchi Nicolai, Elementi di trasformazione dello spazio funerario tra tarda antichità ed altomedioevo, in Settimane di Studio del Centro di Studi sull’Alto Medioevo, 50, Spoleto 2003, pp. 921-969; A. Chavarría Arnau, Archeologia delle chiese, Roma 2009, pp. 123-137; G. P. Brogiolo, Le origini della città medievale, Mantova 2011, 108-123.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Altre informazioni

IMPORTANTE: Gli studenti che non hanno sostenuto l'esame nella laurea triennale dovranno seguire, al posto del modulo B, il modulo A della laurea triennale (I semestre). Gli studenti che intendono conseguire soli 6 CFU ed hanno già sostenuto l’esame nella laurea triennale devono seguire il modulo A (I semestre).

Anno Accademico: 
2017-2018
Ore: 
60
CFU: 
12
Semestre: 
Secondo semestre