Biblioteconomia e notazione della danza - 2017-2018 - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 
  • Adeguata preparazione di base nelle discipline: teatro, danza, musica.
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione.
  • Capacità nella gestione del lavoro di gruppo. Disponibilità all'ascolto e al confronto.
Obiettivi: 

Il Corso mira a far acquisire elementi di biblioteconomia applicati allo studio dello spettacolo, a saper sviluppare capacità comunicative di informazioni, problemi, soluzioni a interlocutori anche non specialisti e appartenenti a realtà sociali e culturali differenti, grazie agli strumenti didattici messi a disposizione (libri di testo, riferimenti bibliografici avanzati, strumenti multimediali, banche dati) e a saper dimostrare capacità di ricerca in team, sensibilità all'ascolto, produzione di uno staff organizzativo.

Programma: 

Biblioteconomia e nuove tecnologie.

Osservare, pensare interpretare la biblioteca nel XXI secolo.

Il corso intende orientare gli studenti verso la conoscenza della biblioteconomia, disciplina che si occupa dell’organizzazione e della gestione della biblioteca, sistema che seleziona, conserva e rende accessibili i documenti per la lettura e la ricerca, in riferimento alle nuove tecnologie. L’intenzione è di offrire agli studenti una crescente consapevolezza del valore e della funzione della biblioteca come luogo della scoperta e memoria dello spettacolo dal vivo nella società contemporanea (teatro, danza, musica, arti visive, installazioni, video, performance).L’informazione, la tecnologia e le biblioteche si intrecciano, l’attenzione è rivolta allo studio delle fonti storiche e bibliografiche di riferimento, alla selezione della informazione,   ma in particolare ai nuovi supporti, alla organizzazione delle attività che si devono svolgere per la più avanzata gestione delle informazioni.

Nella seconda parte gli studenti potranno scegliere un lavoro artistico (teatro, danza, musica, arti visive, installazioni, video, performance) basato sulle nuove tecnologie su cui esercitarsi, con l’intento di produrre un’analisi critica, basata su ricerche bibliografiche e notazioni, e sviluppando in linea generale, da cultori di spettacolo e/o da protagonisti quali attori, danzatori, musicisti, una attenta conoscenza e riflessione sullo spettacolo dal vivo.

Sono previsti inoltre workshop con ospiti, visite guidate presso sedi museali, di arti visive, di organizzazioni di Festival nazionali e internazionali (MAXXI, MACRO, Fondazione RomaEuropa, Biblioteca Teatrale SIAE e Museo Teatrale SIAE del Burcardo, Archivio storico e Biblioteca Teatro dell’Opera di Roma,…)

Testi adottati: 
  • M. Guerrini, La biblioteca spiegata agli studenti universitari, Milano, Editrice Bibliografica, 2012.
  • M. Santoro, Biblioteche e innovazione. Le sfide del nuovo millennio, Milano, Editrice Bibliografica, 2006.

Dispense a cura del docente.

N.B. Per i NON Frequentanti. Oltre ai testi e alle dispense sopraindicati scegliere un testo tra:

  • G. Balbi, P. Magaudda, Storia dei media digitali. Rivoluzioni e continuità, Roma-Bari, Editore Laterza, 2014.
  • A. Taormina, Osservare la cultura, Milano, FrancoAngeli, 2012.F. Colbert, Marketing delle arti e della cultura, Milano, Rizzoli Etas, 2009.
  • L. Argano, La gestione dei progetti di spettacolo. Elementi di project management culturale, Milano, FrancoAngeli, 2016.
Inglese
Prerequisites: 
  • Adequate basic preparation in the following disciplines: theatre, dance and music;
  • Capacity to apply knowledge and understanding;
  • Capacity to organize team work. Willingness to listen and to discuss with others.
Aims: 

The course aims to achieve: the acquisition of elements of library science as applied to the study of performing arts, the knowledge of how to develop communication skills, solve problems and production of solutions for specialists and non from different social and cultural realities, using the educational tools made available (text books, specialised bibliographical references, multimedial tools, database information). The course will also develop the ability to demonstrate research skills in team activity, the willingness to listen sensitively and the organizational skills to administrate staff.

Programme: 

Librarianship and new technologies.

Observe, think, interpret the librarianship in the 21st century.

The course aims to guide students towards a knowledge of library science, a discipline that deals with the organization and management of a library system which maintains and renders accessible documents for reading and research concerning the study of the new technologies.

The intention is to offer students an increasing awareness of the value and function of the library as a place of discovery and memory conservation for the performing arts in contemporary society (theatre, dance, music, visual arts, facilities, video and performances). Information, technology and libraries interwine. Attention is paid to the study of historical sources and their bibliographical references to the selection of information and what supports it and to the organization of the activities which must be effected for the management of information.

In the second part the students will be able to choose an activity in the arts (theatre, dance, music, visual arts, facilities, video, performance), based on new technologies, on which to exercise.

The aim is to produce a critical analysis, based on bibliographical research and notations, thus they will progress, generally speaking, from being essentially entertainment connoisseurs and/or protagonists such as actors, dancers, musiciens to being attentively knowledgeable and reflective regarding a live performance. Furthermore workshops with guest speakers, guided tours of museums, art exhibitions, national and internationall festival organizations, documentations Centres (MAXXI, MACRO, Library and Museum Theatre SIAE, Burcardo Theatre, Archives and Library Teatro dell’Opera of Rome, …) are being planned.

Texts adopted: 
  • M. Guerrini, La biblioteca spiegata agli studenti universitari, Milano, Editrice Bibliografica, 2012.
  • M.Santoro, Biblioteche e innovazione. Le sfide del nuovo millennio, Milano, Editrice Bibliografica, 2006.

Handouts provided by the Professor.

N.B. For non-attendees it is advisable to contact the Professor to agree a text in addition to be chosen between:

  • G.Balbi, P. Magaudda, Storia dei media digitali. Rivoluzione e continuità, Roma-Bari, Editore Laterza, 2014
  • Taormina, Osservare la cultura, Milano, FrancoAngeli, 2012.
  • L. Argano, La gestione dei progetti di spettacolo. Elementi di project management culturale, Milano, FrancoAngeli, 2016.
Anno Accademico: 
2017-2018
Insegnato a: 
Docente: 
Ore: 
30
CFU: 
6