Epigrafia romana - 2017-2018 - Modulo A - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza delle linee generali della storia romana e delle istituzioni pubbliche e private del mondo romano.

Obiettivi: 

Acquisizione degli strumenti base per leggere, trascrivere, comprendere, datare e schedare i monumenti epigrafici.

Programma: 

Il modulo è articolato nei seguenti punti:1. Definizione della disciplina e suoi rapporti con le altre scienze dell'antichità (paleografia, filologia, archeologia e storia). 2. Strumenti di lavoro (Corpus Inscriptionum Latinarum; corpora di aggiornamento al CIL: Ephemeris epigraphica, L'Année èpigraphique, ecc.; le banche dati epigrafiche). 3. Classificazione dei monumenti epigrafici. 4. Classificazione dei testi epigrafici (iscrizioni funerarie, sacre, onorarie, ecc.). 5. Scrittura e tecniche di scrittura. 6. Trascrizione del testo epigrafico. 7. Sistema onomastico romano.  8.  Nomenclatura e titolatura imperiale. 9. Le principali carriere (senatoria, equestre, municipale). 10. Esercitazioni sui testi epigrafici (lettura, traduzione e commento) durante le lezioni e in occasione della visita al museo epigrafico di Roma (Museo Nazionale alle Terme di Diocleziano). 

Testi adottati: 

1. Appunti delle lezioni;2. I. Di Stefano Manzella, Mestiere di epigrafista. Guida alla schedatura del materiale epigrafico lapideo, Quasar, Roma 1987;3. S. Panciera, Voce ‘epigrafia’ per un’enciclopedia archeologica, in Epigrafi, Epigrafia ed Epigrafisti. Scritti vari editi e inediti (1956-2005) con note complementari e indici (Vetera 16), II, Roma 2006, pp. 1794-1808;4.  A. Buonopane, Manuale di epigrafia latina, Carocci, Roma 2009;5.  F. Jacques - J. Scheid, Roma e il suo Impero. Istituzioni, economia, religione, Laterza, Bari 2016 (6a ed.).N.B. Gli studenti non frequentanti sostituiranno il punto 1 con bibliografia specifica, concordata direttamente con il docente.

Inglese
Prerequisites: 

Knowledge of the general lines of Roman history and of the public and private institutions of the Roman world.

Aims: 

Acquisition of basic tools for reading, transcribing, understanding, dating and recording the epigraphic monuments.

Programme: 

The course is articulated in the following points:1. Definition of the discipline and its connections with other antiquity’s branches (philology, paleography, archeology and history). 2. Tools of work  (Corpus Inscriptionum Latinarum; updating corpora to CIL: Ephemeris epigraphica, L'Année èpigraphique, etc.; epigraphic databases). 3. Classification of epigraphic monuments. 4. Classification of epigraphic texts (sacred, buried, honorary inscriptions, etc.). 5. Writing and writing techniques. 6. Transcription of epigraphic text.  7.  Roman onomastic system. 8. Nomenclature and imperial titles. 9. The main careers (senatorial, equetrian, municipal). 10. Exercises on epigraphic texts (reading, translation and commentary) during the lectures and during the visit to the epigraphic museum of Rome (Museo Nazionale alle Terme di Diocleziano).

Texts adopted: 

1. Lecture notes;2. I. Di Stefano Manzella, Mestiere di epigrafista. Guida alla schedatura del materiale epigrafico lapideo, Quasar, Roma 1987;3. S. Panciera, Voce ‘epigrafia’ per un’enciclopedia archeologica, in Epigrafi, Epigrafia ed Epigrafisti. Scritti vari editi e inediti (1956-2005) con note complementari e indici (Vetera 16), II, Roma 2006, pp. 1794-1808.4.  A. Buonopane, Manuale di epigrafia latina, Carocci, Roma 2009;5.  F. Jacques - J. Scheid, Roma e il suo Impero. Istituzioni, economia, religione, Laterza, Bari 2016 (6a ed.).

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2017-2018
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Primo semestre