Etica sociale - 2016-2017 - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

La conoscenza della storia della filosofia, con particolare riferimento ai passaggi cruciali del pensiero etico e politico, che può essere presunta dopo alcuni anni di studio universitario.

 

Obiettivi: 

Analizzare le caratteristiche principali dei moderni sistemi politici democratici e la teoria e la pratica dei diritti umani come pilastri dell'idea di giustizia e strumenti fondamentali per potenziare i processi di inclusione e partecipazione sia a livello nazionale sia a livello internazionale.

Programma: 

Mod. A
Democrazia: poliarchia, apertura, inclusione
In questo modulo verranno analizzati tre principi fondamentali delle istituzioni democratiche: poliarchia, apertura, inclusione.
Mod. B
Diritti umani, diritto dei popoli
In questo modulo verranno ricostruite le premesse storiche e culturali del vocabolario dei diritti umani, mentre l’opera di Rawls sul diritto dei popoli offrirà un esempio concreto di un modello di giustizia a livello internazionale.

Testi adottati: 

Mod. A
R. Dahl, Sulla democrazia, Roma-Bari, Laterza, 2006
A. Ferrara, Democrazia e apertura, Milano-Torino, Bruno Mondadori, 2011
S. Semplici, Costituzione inclusiva, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2015 (Introduzione e pp. 17-28, 55-65, 95-107, 139-150).
Mod. B
A. Facchi, Breve storia dei diritti umani, Bologna, il Mulino, 2013
J. Rawls, Il diritto dei popoli (inclusa la Premessa, escluso Un riesame dell’idea di ragione pubblica), Torino, Edizioni di Comunità, 2001
Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo (1948)
Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo (così come modificata dai Protocolli nn. 11 e 14, esclusi i Titoli II e III e inclusi i Protocolli nn. 1, 4, 6, 7, 12 e 13)
Patto internazionale sui diritti civili e politici (1966)
Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali (1966)
Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea

Inglese
Prerequisites: 

A knowledge of the history of philosophy, with special regard to the crucial crossroads of ethical and political thought, that can be assumed after some years of university courses.

Aims: 

To analyse the essential features of modern democratic political systems and the theory and practice of human rights as pillars of the idea of justice as well as fundamental tools to boost the processes of inclusion and participation both at the domestic and the international level.

Programme: 

Mod. A
Democracy: polyarchy, openness, inclusion
In this module, three fundamental principles of democratic institutions will be analysed: polyarchy, openness, inclusion
Mod. B
 
Human rights, law of peoples
In this module, the historical and cultural premises of the vocabulary of human rights will be reconstructed, while Rawls’s book on the law of peoples will provide a concrete example of a model of justice at the international level.

Texts adopted: 

Mod. A
R. Dahl, Sulla democrazia, Roma-Bari, Laterza, 2006
A. Ferrara, Democrazia e apertura, Milano-Torino, Bruno Mondadori, 2011
S. Semplici, Costituzione inclusiva, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2015 (Introduzione e pp. 17-28, 55-65, 95-107, 139-150).
Mod. B
A. Facchi, Breve storia dei diritti umani, Bologna, il Mulino, 2013
J. Rawls, Il diritto dei popoli (inclusa la Premessa, escluso Un riesame dell’idea di ragione pubblica), Torino, Edizioni di Comunità, 2001
Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo (1948)
Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo (così come modificata dai Protocolli nn. 11 e 14, esclusi i Titoli II e III e inclusi i Protocolli nn. 1, 4, 6, 7, 12 e 13)
Patto internazionale sui diritti civili e politici (1966)
Patto internazionale sui diritti economici, sociali e culturali (1966)
Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2016-2017
Insegnato a: 
Carico didattico a: 
Ore: 
60
CFU: 
12
Semestre: 
Primo semestre