Filosofia dell'educazione e storia della pedagogia e delle istituzioni educative - 2017-2018 - Modulo A+B - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Laurea triennale

Obiettivi: 

Modulo A
L’educazione liberale: opere e idee pedagogiche. Eredi
Una delle tradizioni educative più rilevanti per comprendere la modernità è senza dubbio quella liberale. Essa affonda, fin dal XV secolo, le sue radici in un’inedita lettura dell’eredità greca e di quella latina, reinterpretate alla luce della cultura cristiana e delle mutate condizioni storiche. Un cursus studiorum basato sugli studi umanistici, in tal modo, è divenuto l’architrave dell’educazione dell’uomo colto per diversi secoli, strutturando importanti idee pedagogiche ancora oggi di grande rilevanza. Il corso prevede il raggiungimento della conoscenza di tale tradizione a partire da alcune delle opere pedagogiche più significative della modernità.
Modulo B
Storia e attualità dell’istruzione superiore come laboratorio culturale 

La storia delle istituzioni educative s’intreccia con quella degli ideali pedagogici che hanno attraversato i secoli.

Il corso intende fornire agli studenti una panoramica dei principali avvenimenti che hanno caratterizzato la storia dell’istruzione superiore in Italia dall’Unità ai giorni nostri, facendone emergere le tensioni ideali e le specifiche scelte compiute dai decisori politici. Senza dubbio, uno degli elementi teorici assai significativi per la comprensione di questa storia è stata la tradizione liberale, centrale nell’articolazione dell’educazione italiana. Un particolare rilievo, inoltre, sarà conferito al dottorato di ricerca.

Programma: 

Modulo A
Carlo Cappa (a cura di), Unità e molteplicità nelle scienze dell'educazione. Continuità, trasformazioni, fratture, Roma, UniversItalia, 2015 (Introduzioni, Capp. I, V, VII).
Dispense presenti sul sito
 
Modulo B
Carlo Cappa, Il dottorato di ricerca nello spazio europeo. Quale conoscenza per la società di oggi e di domani?, Roma, Anicia, 2016. 
Dispense – Scelta di testi (fornita dal docente).                                     
Orazio Niceforo, La scuola italiana da Gelmini a Giannini: analisi delle dinamiche e prospettive aperte dalla Buona Scuola (dispense)               
Lucio Russo, La cultura componibile. Dalla frammentazione alla disgregazione del sapere, Liguori, 2008

 
 

Testi adottati: 

Si veda la piattaforma

Inglese
Aims: 

Modulo A
Liberal education: major works and educational ideas. Heirs.
Among the most relevant educational traditions, liberal education has an important role. This tradition is rooted, since the XV century, on a new reading of the Greek and Latin heritages, revisited in the framework of Christian culture and of the different historical context. The cursus studiorum based on humanities, in this manner, is become the corner stone of the gentlemen’s education and the role of some important educational ideas still relevant today. The course expects the student to reach a knowledge of this tradition and of the major educational works of Modernity.
Modulo B
History and modernity of higher education as cultural laboratory

Across the Centuries, the history of educational institutions is interwoven with that of educational ideals. 

The course proposes an overview of the most relevant moments of the history of Italian higher education, from Unity to present times, hhighlighting the ideal tensions as well as the actual political decisions taken by policy-makers. An important theoretical feature in this history is undoubtedly the one represented by the liberal cultural tradition, a central topic for understanding Italian education. In this regard, the PhD is really important.

Modalità di erogazione: 
A distanza
Frequenza: 
Consigliata
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2017-2018
Docente: 
Ore: 
60
CFU: 
12