Geografia integrato con Geografia dell'Unione europea - Modulo Geografia dell'Unione europea - 2018-2019 - Modulo A - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza essenziale della distribuzione dei principali oggetti e fenomeni geografici, così come del contesto storico contemporaneo. È altresì fondamentale possedere una cognizione dei concetti di base della geografia fisica ed antropica. Come ulteriore prerequisito indispensabile si ritiene il comprendere l’organizzazione degli spazi geografici. Tali prerequisiti verranno valutati con uno specifico test. Il non superamento del test comporta la necessità di seguire un apposito corso di Geografia zero.

Obiettivi: 

1. Obiettivi formativi: il modulo intende fornire agli studenti strumenti adeguati ad una lettura sistemica del processo di unificazione dell'Europa, cercando di delineare gli scenari di sviluppo in atto attraverso una interpretazione integrata delle trasformazioni territoriali e fornendo una panoramica sui modelli di analisi. 2. Risultati di apprendimento attesi: coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Studio erogante, l’attività formativa di questo modulo si propone di fornire allo studente le seguenti conoscenze e abilità:- Conoscenza e capacità di comprensione: al termine del modulo, lo studente avrà maturato le conoscenze basilari relative alla formazione dell’Unione europea e alle trasformazione che sono intervenute nel corso degli anni. Più nello specifico avrà acquisito tutte quelle conoscenze relative al processo di unificazione di territori, per molti versi, assai diversi, che però hanno trovato una sintesi non solo in alcune comuni radici, ma anche mediante politiche territoriali elaborati ad hoc. Tali conoscenze permetteranno allo studente di comprendere, in prospettiva spaziale, i fenomeni che riguardano le trasformazioni in atto nell’Unione europea e i processi nei quali l’Ue è coinvolta alle varie scale (dalla locale all’intercontinentale). - Capacità di applicare conoscenza e comprensione: al termine del modulo, sulla base delle conoscenze acquisite e delle capacità maturate in termini di comprensione dei fenomeni di formazione e trasformazione in atto nei territori dell’Unione europea nel loro insieme e/o in contesti specifici e, più in generale, dei processi che vedono l’Ue coinvolta anche oltre i propri confini, lo studente avrà maturato la capacità di utilizzare, almeno a livello medio, linguaggio appropriato e strumenti di lavoro utili ad impostare problemi di ricerca inerenti alle tematiche trattate nel modulo e sarà in grado di comprendere autonomamente specifici problemi di media complessità ai quali potrà cercare di dare autonome risposte.- Autonomia di giudizio: al termine del modulo, lo studente che avrà maturato conoscenze e competenze adeguate relativamente ai temi e alle questioni relative alla formazione dell’Unione europea, all’allargamento della stessa e a ciò che tale allargamento ha comportato e comporta tuttora in termini territoriali e alle relazioni che essa intrattiene con Paesi terzi e organismi internazionali, sarà in grado di formulare giudizi autonomi che gli permetteranno un livello medio di lettura critica, in prospettiva spaziale, dei fenomeni endogeni che interessano l’Unione europea ed esogeni relativi al suo rapporto con le altre entità internazionali e sovranazionali, con particolare attenzione alle conseguenze territoriali. - Abilità comunicative: al termine del modulo, lo studente avrà avuto la possibilità di elaborare un linguaggio scientifico appropriato, oltre ad aver acquisito un bagaglio di conoscenze relativo agli argomenti trattati a lezione, e avrà conseguito, pertanto, una capacità comunicativa, sia verbale sia scritta, che gli permetterà di dimostrare, almeno a livello medio, attitudini argomentative e facilità di illustrazione, sia nei confronti di specialisti, sia nell’ambito della divulgazione, dei temi che riguardano la nascita e l’evoluzione dell’Unione europea e le conseguenze, in termini territoriali, delle politiche da essa attuate.L’abilità comunicativa verrà verificata attraverso le prove in itinere e l’esame di profitto.- Capacità di apprendere: la capacità di apprendimento riguarderà tanto la nascita e l’evoluzione dell’Unione europea, quanto i conseguenti risvolti, in termini territoriali, delle politiche poste in essere dall’Unione stessa. Una particolare attenzione verrà riservata al metodo di studio, fattore fondamentale di un apprendimento genuino, che garantisca la comprensione, l’autonomia di giudizio e le abilità comunicative dei temi trattati a lezione. Ciò comporta che, alla fine del modulo, lo studente avrà avuto modo di elaborare una propria metodologia di apprendimento, che lo rende autonomo nello studio delle varie tematiche affrontate.L’acquisizione della capacità di apprendere verrà verificata durante le prove in itinere e l’esame di profitto.

Programma: 

Il modulo, partendo da un’idea di Europa come scenario di dialogo tra civiltà e culture che hanno determinato assetti territoriali diversi, intende delineare le variazioni in atto attraverso comparazioni con altri contesti internazionali. Il modulo stesso si avvarrà, peraltro, di una serie di casi di studio, utili a delineare la natura di questi cambiamenti, incentrando l’attenzione sul fenomeno italiano delle politiche di sviluppo locale e della distrettualizzazione. A riguardo, verranno affrontati i seguenti argomenti: - l’Europa unita- il tema dell’allargamento- le politiche- l’ottica regionalista- il vincolo territoriale dello sviluppo- i processi migratori- approfondimento sulla Grecia- la nuova configurazione con la Brexit- un futuro euro-mediterraneo?I metodi didattici utilizzati durante il corso sono rappresentati da lezioni frontali interattive e seminari.La verifica dei risultati di apprendimento consiste in due prove scritte intermedie con domande a risposta aperta sui temi affrontati a lezione (le prove intermedie sono riservate esclusivamente ai frequentanti) e una prova orale alla fine del corso (alla quale possono partecipare tutti gli iscritti, frequentanti e non frequentanti). Il superamento delle prove scritte intermedie permette, eventualmente, l’esonero dalla prova orale.

Testi adottati: 

Testo da individuare e materiali forniti dal docente.


Per sostenere l’esame è necessario aver superato il test di Geografia zero o, in caso contrario, aver frequentato il corso di Geografia zero. 
Quanti, per ragioni oggettive, fossero impossibilitati a partecipare, dovranno studiare il materiale didattico presente al link https://owncloud.uniroma2.it/index.php/s/YTtWs4qGGrg48jK (password: GEOZERO2018). 
Gli argomenti trattati nelle medesime dispense saranno oggetto di verifica contestualmente all’esame orale.

Inglese
Prerequisites: 

Basic knowledge of the distribution of the main objects and geographical phenomena, as well as of the contemporary historical context. It is also essential to have a knowledge of the basic concepts of physical and anthropogenic geography. As a further indispensable prerequisite, the understanding of the organization of geographical spaces is considered essential. These prerequisites will be evaluated with a specific test. The Failure of the test involves the need to follow a specific course in Geography zero.

Aims: 

1. Educational objectives: the module aims to provide students with adequate tools for a systemic reading of the process of unification of Europe, trying to outline the development scenarios underway through an integrated interpretation of territorial transformations and providing an overview of the analysis models.2. Expected learning outcomes: consistently with the training objectives of the granting study course, the training activity of this module aims to provide the student with the following knowledge and skills: Knowledge and understanding:at the end of the module, the student will have acquired the basic knowledge related to the training of the European Union and to the changes that have taken place over the years. More specifically, it will have acquired all the knowledge related to the process of unification of territories, in many ways, very different, but they have found a synthesis not only in some common roots, but also through territorial policies developed ad hoc. This knowledge will allow the student to understand, from a spatial perspective, the phenomena concerning the transformations underway in the European Union and the processes in which the EU is involved at various scales (from the local to the inter-continental).Applying knowledge and understanding:t the end of the module, on the basis of the acquired knowledge and skills acquired in terms of understanding the training and transformation phenomena taking place in the territories of the European Union as a whole and / or in specific contexts more generally, of the processes that see the EU also involved beyond its borders, the student will have acquired the ability to use, at least at the medium level, appropriate language and work tools useful for setting up research problems related to the issues dealt with in the module and will be able to autonomously understand specific problems of medium complexity to which it will try to give autonomous answers.Making judgements:at the end of the module, the student who will have acquired adequate knowledge and skills in relation to issues and issues related to the training of the European Union, its enlargement and what this enlargement has entailed and still involves in terms territorial relations and the relationships it has with third countries and international organizations, will be able to formulate independent judgments that will allow a medium level of critical reading, from a spatial perspective, of endogenous phenomena affecting the European Union and exogenous related to its relationship with other international and supranational entities, with particular attention to territorial consequences.Communication skills:at the end of the module, the student will have had the opportunity to develop an appropriate scientific language, in addition to having acquired a wealth of knowledge related to the topics covered in class, and will therefore have a communicative ability, both verbal and written, which will allow him to demonstrate, at least at the medium level, argumentative aptitude and ease of illustration, both towards specialists and in the field of dissemination, of the issues concerning the birth and evolution of the European Union and the consequences , in territorial terms, of the policies implemented by it.The communication skills will be verified through the ongoing tests and the profit exam.Learning skills:the learning capacity will affect both the birth and the evolution of the European Union, as well as the consequent implications, in territorial terms, of the policies implemented by the Union itself. Particular attention will be paid to the study method, fundamental factor of a genuine learning, which guarantees the understanding, the autonomy of judgment and the communication skills of the topics dealt with in class. This means that, at the end of the module, the student will have had the opportunity to elaborate his own learning methodology, which makes him autonomous in the study of the various topics addressed.The acquisition of the ability to learn will be verified during the tests in progress and the examination of profit.

Programme: 

Starting from an idea of ​​Europe as a scenario of dialogue between civilizations and cultures that have determined different territorial structures, the module intends to outline the variations underway through comparisons with other international contexts. The module itself will make use, however, of a series of case studies, useful to outline the nature of these changes, focusing attention on the Italian phenomenon of local development policies and districtization. In this regard, the following topics will be addressed:

- United Europe
- the theme of enlargement
- policies
- the regionalist perspective
- the territorial link of development
- migration processes
- study on Greece
- the new configuration with the Brexit
- a Euro-Mediterranean future?

The teaching methods used during the course are represented by interactive lectures and seminars.
The verification of the learning outcomes consists of two intermediate written tests with open-ended questions on the topics addressed in class (the intermediate tests are reserved exclusively for attending students) and an oral exam at the end of the course (in which all students can attend and not attending). The passing of the intermediate written tests allows, eventually, the exemption from the oral examination.
 

Texts adopted: 

The books will be targeted later and the teacher will furnish the handouts.

 

For the Geography zero course the materials can be downloaded from:

https://owncloud.uniroma2.it/index.php/s/YTtWs4qGGrg48jK
password: GEOZERO2018

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Consigliata
Valutazione: 
Prova scritta
Prova orale
Valutazione in itinere
Anno Accademico: 
2018-2019
Docente: 
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Primo semestre