Letteratura francese 3 - 2018-2019 - Modulo B - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

- Buona conoscenza della lingua francese.- Discreta conoscenza del panorama generale della letteratura francese dell'800.- Aver frequentato i corsi di letteratura francese 1 e 2.

Obiettivi: 

 

1. Obiettivi formativi: capacità di analizzare sul piano formale, lessicale e sintattico, testi letterari, in particolare di prosa, del periodo dell’otto-novecento. 

Programma: 

Introduzione all’opera poetica di Henri Michaux. Michaux è un poeta inclassificabile. La maggior parte delle sue opere è scritta con uno stile enigmatico e ironico. A partire dalla sua prima raccolta, Qui je fus (1927), il mondo di Michaux risulta denso di aggressività e ostilità. Nei suoi scritti trovano spazio paure e ansie generalmente rimosse. Come emerge dalla lettura de L'Espace du dedans, la sua principale antologia poetica, la poesia di Michaux è una forma di auto-analisi: grazie a essa egli esorcizza i demoni che si celano nella sua interiorità.       

Testi adottati: 

1. Henri Michaux, L’Espace du dedans, Paris, Gallimard («Poésie»). 2. Luca Bevilacqua, La creazione furiosa. Michaux e l’antiletteratura, Pisa, Pacini, 2012. 3. Luca Pietromarchi (a cura di), La poesia francese 1814-1914, Laterza, 2012.

Inglese
Prerequisites: 

-General knowledge of the French literary history of 19th and 20th century.

 

-Good knowledge of the French language.

 

Aims: 

Educational objectives: Ability to analyze literary texts on a formal, lexical and syntactic level, in particular 19th  – 20th century narrative. In-depth knowledge of the ideas and the production of the author(s) considered during the course, and of the historical-literary reference panorama.

 

Programme: 

   

Introduzione all’opera poetica di Henri Michaux. 

Michaux è un poeta inclassificabile. La maggior parte delle sue opere è scritta con uno stile enigmatico e ironico. A partire dalla sua prima raccolta, Qui je fus (1927), il mondo di Michaux risulta denso di aggressività e ostilità. Nei suoi scritti trovano spazio paure e ansie generalmente rimosse. Come emerge dalla lettura de L'Espace du dedans, la sua principale antologia poetica, la poesia di Michaux è una forma di auto-analisi: grazie a essa egli esorcizza i demoni che si celano nella sua interiorità.       

Texts adopted: 

 

1. Henri Michaux, L’Espace du dedans, Paris, Gallimard («Poésie»).

2. Luca Bevilacqua, La creazione furiosa. Michaux e l’antiletteratura, Pisa, Pacini, 2012.

3. Luca Pietromarchi (a cura di), La poesia francese 1814-1914, Laterza, 2012.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Consigliata
Valutazione: 
Prova orale
Anno Accademico: 
2018-2019
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Secondo semestre