Letteratura inglese 1 - 2018-2019 - Modulo B - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Aver frequentato un modulo A.

Obiettivi: 

1. Obiettivi formativi.

L’esame di letteratura inglese fornisce agli studenti la capacità di comprendere il testo letterario nella lingua originale, non solo al livello del contenuto, ma anche e soprattutto dal punto di vista strutturale e stilistico, e della relazione fra un dato testo o autore e il panorama storico-culturale di riferimento. Alla lettura delle opere primarie si affianca la lettura della storia letteraria, e dell'apparato critico. 

 

2. Risultati di apprendimento attesi.

Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Studio questo modulo si propone di fornire allo studente le seguenti conoscenze e abilità:

Conoscenza e capacità di comprensione: Al termine del corso lo studente dovrà possedere una sufficiente conoscenza della storia della letteratura inglese nei suoi snodi fondamentali del periodo studiato (cfr. Programma), dovrà essere in grado di comprendere il contesto storico culturale, le dinamiche letterarie e il dibattito storico critico che si sviluppa in Inghilterra. 

Capacità di applicare conoscenza e comprensione: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di leggere, comprendere e commentare i testi studiati, mettendoli in relazione al contesto storico, critico e letterario.

Autonomia di giudizio: Pur nei limiti dati dalla complessità degli argomenti trattati, si incoraggiano gli studenti ad affrontare i testi oggetto di studio con una certa autonomia critica di giudizio e analisi, purché circostanziata da evidenze testuali e da eventuale ricerca autonoma di materiale critico. 

Abilità comunicative: Lo studente sarà chiamato a dimostrare di poter spiegare quanto appreso a lezione, ed elaborato nello studio individuale, fornendo un commento efficace ai testi analizzati.

Capacità di apprendere: Gli studenti dovranno mostrare di saper utilizzare il materiale bibliografico consigliato e organizzare autonomamente e/o in collaborazione lo studio, anche con l’aiuto di fonti elettroniche autorevoli, per approfondire gli argomenti in programma, creare mappe concettuali o altre forme di sintesi che rendano efficace e attivo l’apprendimento.

Programma: 

Il tema del triangolo amoroso nella letteratura inglese dal Settecento al Novecento.

Nelle lezioni introduttive si presenteranno gli argomenti, i testi e gli approcci critici, ed elementi del contesto storico e culturale del Settecento, del Vittorianesimo e del Novecento. 

La parte principale del corso è costituita dalla lettura dei testi (close reading).

Testi adottati: 

Per la parte storica e del contesto culturale: 

Paolo Bertinetti (a cura di), Breve storia della letteratura inglese, Torino, Einaudi, qualsiasi data, capitoli 5 e 7 della seconda parte, 8 e 9 della terza parte.

 

Per la parte testuale: 

Richard Brinsley Sheridan,The School for Scandal, 1777, London, Nick Hern Books, 1998, 2017. OPPURE:

Richard B. Sheridan, La scuola della maldicenza, Milano, BUR Rizzoli, 2002 (traduzione di e note di A. Rossati, introduzione di V. Papetti).

Oscar Wilde, Il ventaglio di Lady Windermere, a cura di Paolo Amalfitano, Venezia, Marsilio, 2014 (testo inglese a fronte).

Samuel Beckett, Play, 1963, in The Complete Dramatic Works, London Faber, 2015 (disponibile come dispensa).

Harold Pinter, Betrayal, 1978, London, Faber, 2013.

 

Viola Papetti, “La mal-dicenza di Sheridan”, in Richard B. Sheridan, La scuola della maldicenza, Milano, BUR Rizzoli, 2002, pp. 5-41.

Paolo Amalfitano, “Introduzione”, a Oscar Wilde, Il ventaglio di Lady Windermere, Venezia, Marsilio, 2014, pp. 9-41.

 

ALTRI TESTI PER I NON FREQUENTANTI: 

Paolo Bertinetti, Il teatro inglese del Novecento, Torino, Einaudi, qualsiasi data.

Colin Counsell, “Introduction”, to Richard Brinsley Sheridan, The School for Scandal, 1777, London, Nick Hern Books, 1998, 2017, pp. v-xviii.

Inglese
Prerequisites: 

Module A of the same subject.

Aims: 

1. Educational objectives.

English Literature enables students to understand a literary text in its original language not only for what concerns its immediate meaning, but especially in its structural and stylistic characteristics, and in the relation between the literary work, its author and its historical, cultural and literary  context. A general manual of literary history and secondary readings will also be part of this course.

 

 

2. Learning outcomes.

In line with the educational objectives of the Study Program the course aims to provide students with the following knowledge and skills:

 

Knowledge and understanding: At the end of the course, students are expected to show sufficient knowledge of the History of English Literature in its fundamental outlines concerning the texts and authors, which will be studied (see Program), as well as adequate understanding of the cultural context, literary phenomena, and the on-going critical debate.

 

Applying knowledge and understanding: Students will be required to develop autonomy and flexibility in reading, understanding and analysing literary texts in relation to their historical and literary context and to the critical debate.

Making judgements: Within the limits of a very complex subject, students are encouraged to from autonomous critical opinions on the literary texts they study, provide these opinions are supported by textual evidence or by individual independent research.

 

Communication skills: Students will be able to critically examine and explain the contents learned during the course, and further elaborated in individual study, through an effective reading and critical comment on the texts analysed. 

Learning skillsStudents will be able to work autonomously and/or in groups, and to search for information from a variety of up-to-date, academically relevant electronic sources, including standard reference works on the course contents in order to create conceptual maps or other forms of individual elaboration enabling active and effective learning.

Programme: 

Love triangles in English literature from the Eighteenth to the Twentieth Century.

The first few lessons will be devoted to introducing subjects, texts, critical approaches, and the historical and critical context of the 18thCentury, of the Victorian Age and of the 20thCentury.

The main part of the course will be devoted to a close reading of the texts.

Texts adopted: 

Historical and cultural context: 

Paolo Bertinetti (a cura di), Breve storia della letteratura inglese, Torino, Einaudi, any date, chapters 5 and 7 of Part 2, 8 and 9 of Part 3.

 

 

Texts: 

Richard Brinsley Sheridan, The School for Scandal, 1777, London, Nick Hern Books, 1998, 2017. OR:

Richard B. Sheridan, La scuola della maldicenza, Milano, BUR Rizzoli, 2002 (traduzione di e note di A. Rossati, introduzione di V. Papetti).

Oscar Wilde, Il ventaglio di Lady Windermere, a cura di Paolo Amalfitano, Venezia, Marsilio, 2014 (testo inglese a fronte).

Samuel Beckett, Play, 1963, in The Complete Dramatic Works, London Faber, 2015 (disponibile come dispensa).

Harold Pinter, Betrayal, 1978, London, Faber, 2013.

 

Viola Papetti, “La mal-dicenza di Sheridan”, in Richard B. Sheridan, La scuola della maldicenza, Milano, BUR Rizzoli, 2002, pp. 5-41.

Paolo Amalfitano, “Introduzione”, a Oscar Wilde, Il ventaglio di Lady Windermere, Venezia, Marsilio, 2014, pp. 9-41.

 

Non-attending students will also have to read: 

Paolo Bertinetti, Il teatro inglese del Novecento, Torino, Einaudi, qualsiasi data.

Colin Counsell, “Introduction”, to Richard Brinsley Sheridan, The School for Scandal, 1777, London, Nick Hern Books, 1998, 2017, pp. v-xviii.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Obbligatoria
Valutazione: 
Prova scritta
Prova orale
Valutazione in itinere
Altre informazioni

1. Metodi didattici:

Lezioni frontali con proiezioni di diapositive, utilizzo di file multimediali, lettura e commento dei testi.

Seminari sulle trasposizioni filmiche di alcuni testi analizzati.

 

2. Modalità e criteri di verifica dei risultati dell'apprendimento:

Esame scritto della durata di due ore che prevede una serie di domande a scelta multipla (1 punto a domanda) e una serie si domande aperte (5 punti a domanda) e che verterà sulla storia della letteratura (contesto storico-culturale, autori coevi ecc.). 

La prova scritta dovrebbe essere sostenuta prima dell’esame orale. Tuttavia, l’esito insufficiente dello scritto non preclude la possibilità di sostenere l’orale. La verbalizzazione dell’esame è possibile a esame completo, ovvero quando scritto e orale siano stati entrambi superati.

Gli studenti frequentanti avranno la possibilità di sostenere l’esame scritto durante o alla fine delle lezioni.

Gli studenti non frequentanti sosterranno lo scritto nella sessione d’esame (uno scritto a sessione).

 

Esame orale che consiste in colloquio della durata di circa 20 minuti sui contenuti del programma (lettura e commento dei testi). 

 

Criteri di valutazione: Per ottenere un voto complessivo tra il 27 e il 30 e lode studentesse e studenti dovranno:

  • possedere e saper comunicare una visione organica dei temi affrontati a lezione e/o studiati sui manuali e i testi critici; 
  • dimostrare una eccellente capacità di argomentazione orale e scritta; 
  • servirsi con competenza del linguaggio tecnico della letteratura.
  • La lode è riservata a prove particolarmente brillanti.

 

Una votazione tra il 23 e il 26 sarà attribuita a chi dimostrerà: 

  • una buona conoscenza del programma; 
  • una buona proprietà di linguaggio con qualche incertezza nell’esposizione e/o imprecisione nell’uso del linguaggio tecnico. 

 

Una valutazione appena sufficiente (tra il 18 e il 22) sarà il risultato di:

  • una conoscenza accettabile ma sommaria del programma; 
  • una comprensione superficiale dei testi e una limitata capacità di analisi;

· un’espressione sufficiente ma non sempre appropriata anche nell’uso dei termini tecnici.

 

Scarsa conoscenza e comprensione dei contenuti del programma, incapacità di stabilire collegamenti, espressione scritta e orale scorretta o inappropriata daranno luogo a una valutazione negativa.

 

1. Teaching methods:

Lectures, PowerPoint presentations, multimedia files use, and reading and comment of texts.

Seminars on films based on the texts analysed.

 

2. Methods and criteria for verification of learning outcomes:

Written test (2 hours) The test includes multiple choice questions (1 mark per correct answer) and a series of open questions (max 5 points per correct answer) on the cultural and historical context (manual of history of literature). 

Students should sit the written test before the oral examination is conducted. If students fail the written test, they are nevertheless allowed to take the oral examination. Official registration of the exam will be only possible when both parts are passed.

Attending students will be given the opportunity to take the written test during or soon after the end of the course.

Non-attending students will have to sit the written part during official exam sessions (1 written test per session).

 

Oral exam (approx. 20 minutes). Students will be required to discuss their readings and the contents of the course. 

 

Assessment Criteria. To be awarded a final mark between 27 and 30 students are expected to: 

  • possess and be able to present thorough and organic knowledge of the topics discussed in class and/or the set readings; 
  • show an excellent standard of both written and verbal expression and argumentation; 
  • demonstrate proper use of the technical language of literary criticism.
  • A 30 cum laude may be given in case of outstanding performance.

 

A mark between 23 and 26 will be awarded to students who will show: 

  • good knowledge of the course contents; 

· a good standard of verbal and written expression (with occasional minor flaws in the presentation and/or the use of technical language) in terms of organisation, fluency, and presentation.

 

Students obtaining a mark between 18 and 22 will typically display: 

  • adequate but superficial knowledge of the contents; 
  • a basic understanding of the texts and a limited ability to analyse them;

· an acceptable standard of expression, with a reasonably competent, although not always accurate, use of technical language. 

 

Inadequate knowledge of the set texts and course topics, inaccurate and inappropriate verbal and written expression with significant problems in the use of technical language will result in a fail.

 

 

Allegati: 
AllegatoDimensione
PDF icon Programma mod. B 2018-19 Sebellin116.78 KB
Anno Accademico: 
2018-2019
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Secondo semestre