Storia contemporanea - 2018-2019 - Modulo A - Laurea triennale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Non sono richiesti specifici prerequisiti

Obiettivi: 

Obiettivo primario del corso è la comprensione dei processi sociali, politici e culturali del Novecento. Le lezioni sono organizzate in modo da sviluppare e rafforzare la capacità di analizzare la genesi e lo sviluppo di alcuni aspetti chiave della storia politica e sociale dell’età contemporanea e di ragionare intorno alle origini di aspetti cruciali del presente.
Dal punto di vista metodologico obiettivo del corso è introdurre gli studenti ai metodi di ricerca, di riflessione e di analisi delle fonti utilizzati nella storia contemporanea, al fine di promuovere una conoscenza critica del passato, di riflettere sull’uso politico e simbolico del linguaggio nel suo rapporto con il farsi della storia, acquisendo al tempo stesso nozioni di base su alcune delle tipologie di fonti utilizzate dallo storico. I frequentanti del corso dovranno saper comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni relativamente alle principali tematiche affrontate, sia a interlocutori specialisti della disciplina che a non specialisti. A tale scopo si cercherà di indirizzare lo studente a strutturare e perfezionare le proprie abilità comunicative, anche attraverso il confronto e il dibattito in aula.

Tali conoscenze e capacità di analisi sono conseguite dallo studente sia con la partecipazione a lezioni frontali, esercitazioni, laboratori, seminari, sia attraverso le ore di studio individuale.

Programma: 

Il corso affronta la storia del Novecento e punta alla messa a fuoco delle principali questioni ed eventi che ne hanno caratterizzato il percorso: dalla Grande guerra ai più recenti equilibri e conflitti. Le lezioni prendono in esame i nodi attinenti la storia europea e mondiale con attenzione alle continuità e alle rotture, alle relazioni tra le vicende nazionali ed internazionali, alla luce del più recente dibattito storiografico, concentrandosi sui seguenti temi: la seconda rivoluzione industriale e l'avvento della società di massa; l'era delle guerre mondiali e la fine dell'ordine eurocentrico; gli Stati Uniti salgono al potere mondiale; la crisi del 1929 e il New Deal; la rivoluzione russa e le grandi fasi della storia sovietica; il regime fascista in Italia; Il nazismo e l'olocausto; la guerra fredda e la questione nucleare; decolonizzazione; il processo di integrazione europea dopo il 1945; le principali questioni della storia dell'Italia repubblicana; la fine della guerra fredda e l'ascesa della globalizzazione.

Una specifica attenzione è rivolta alla storia del razzismo, con particolare attenzione alla elaborazione della violenza totalitaria nella dimensione culturale collettiva.

 

Il corso prevede anche un Laboratorio sul tema "La mafia globale nel Novecento".

Tale laboratorio, di 10 ore per 2 CFU, sarà tenuto dal dott. Diego Gavini nel corso del I semestre e si propone di introdurre gli studenti all’esplorazione della natura delle mafie globali, ponendo in luce le caratteristiche che attraversano in maniera trasversale organizzazioni come le mafie italiane, la yakuza giapponese, le triadi di Hong Kong, la mafia russa e quella italoamericana. Chiave di lettura proposta è quella dell’indagine delle esperienze umane degli esponenti delle organizzazioni criminali, seguendo gli aspetti decisivi del percorso che caratterizza la biografia degli affiliati ai clan mafiosi. Utilizzando fonti come biografie, intercettazioni, fotografie, filmati, articoli di giornale, nel corso del laboratorio verranno affrontate in particolare le seguenti tappe: 1) Nascere: analisi dei riti di affiliazione nelle organizzazioni criminali; 2) Lavorare: studio della gestione quotidiana delle attività illegali da parte degli esponenti mafiosi; 3) Amare: esame del rapporto uomo-donna nell’universo mafioso; 4) Divertirsi: i boss al cinema fra auto ed eterorappresentazioni; 5) Socializzare: le attività di creazione del consenso ai tempi dei social networs; 6) Pregare: la religiosità degli esponenti mafiosi; 7) Morire: esame delle pratiche funerarie nei clan criminali.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al dott. Diego Gavini diegogavini85@gmail.com (link sends e-mail)

Testi adottati: 

La bibliografia comprende:

A. Tommaso Detti, Giovanni Gozzini, Storia contemporanea, vol. 2, Il Novecento, Pearson Italia, 2017 (capitoli 1-18).

B. Enzo Traverso, La violenza nazista. Una genealogia, il Mulino, 2010.

Inglese
Prerequisites: 

None

Aims: 

The main aim of the course is to promote the understanding of the the Twentieth century social, political and cultural processes. The classes are organized in order to develop and strengthen the ability to analyze the genesis and development of some key aspects of the political and social history of the contemporary age and to think about the origins of crucial aspects of the present.
From the methodological point of view, the course will introduce students to the methods of research, reflection and analysis of the sources that are used in contemporary history, in order to promote a critical knowledge of the past, to reflect on the political and symbolic use of language in its relationship with the making of history.

Programme: 

The lectures deal with the main events and issues of contemporary history from the First World War until the end of the Cold War and the rise of globalization. The lessons will take as the main interpretive category the growing interdependence between peoples and nations, true hallmark of contemporary history. Particular attention will be paid to the following themes: the second industrial revolution and the advent of mass society; the age of the world wars and the end of Eurocentric order; the United States rise to world power; the crisis of 1929 and the New Deal; the Russian Revolution and the great stages of Soviet history; the Fascist regime in Italy; Nazism and the Holocaust; the Cold War and the nuclear issue; decolonization; the process of European integration after 1945; the major issues of the history of republican Italy; the end of the Cold War and the rise of globalization
 

The course also includes a workshop on the issue "The global mafia in the Twentieth century". This workshop (10 hours for 2 credits) will be held by dr. Diego Gavini during the first semester and aims to introduce the students to the exploration of the nature of global mafias, enlightening the main features shared by the Italian Mafias, the Japanese Yakuza, the Hong Kong Triads, the Russian Mafia and the Italian-American Mafia.

The key issue of the workshop is the study of the human side of criminal conspiracies. During the workshop, references such as biography, phone intercepts, pictures, videos, newspaper articles will be analysed to point out the following topics: 1) Birth: analysis of the mafias’ rituals of admission; 2) Work:  study of the daily run of illegal activities by mobsters; 3) Love: analysis of the relations between men and women within criminal organizations; 4) Entertainment: mafias movies, between representation and self-representation; 5) Socialization: the criminal organizations in the time of social networks; 6) To pray: the religious faith of mobsters; 7) Death: study of the funerary rites within the underworld.

For more information, students can write to the professor Diego Gavini diegogavini85@gmail.com

Texts adopted: 

A. Tommaso Detti, Giovanni Gozzini, Storia contemporanea, vol. 2, Il Novecento, Pearson Italia, 2017 (capitoli 1-18).

B. Enzo Traverso, La violenza nazista. Una genealogia, il Mulino, 2010.

 

Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Valutazione in itinere
Altre informazioni

Gli studenti frequentanti potranno sostenere, nella prima metà di dicembre, un esonero consistente in una prova scritta a risposte aperte.

Anno Accademico: 
2018-2019
Docente: 
Carico didattico a: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Primo semestre