Storia della lingua italiana - 2018-2019 - Modulo A - Laurea magistrale

Tu sei qui

Italiano
Prerequisiti: 

Cognizioni basilari sulla storia e sulla struttura della lingua italiana. Per gli studenti di lingua madre straniera è richiesto il livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

Obiettivi: 

Obiettivi formativi

Conoscenza approfondita di vicende, temi, metodi e strumenti della linguistica italiana.

Risultati attesi

Coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Studio erogante previsti dalla scheda SUA-CdS (quadri A.4.b.2, A.4.c), l'attività formativa di questo modulo si propone di fornire allo studente conoscenze approfondite intorno a vicende, temi, metodi e strumenti della linguistica italiana, e capacità di applicarle proficuamente.

Programma: 

La storia della lingua italiana: metodi, strumenti, temi caratterizzanti.

Metodi didattici

Lezioni, lettura e analisi di testi, seminari, laboratori.

Metodi e criteri di verifica dei risultati di apprendimento

Esame orale. Vengono valutati sia i contenuti disciplinari discussi nelle lezioni e trattati nella bibliografia indicata sia l'adeguatezza dell'esposizione.

Il modulo B è tenuto dal Prof. Sergio Marroni.

Importante! Gli studenti che non hanno mai sostenuto l’esame di Storia della lingua italiana nella laurea triennale dovranno seguire il modulo A del corso della laurea in "Lettere" e prepararsi sul relativo programma.    

Testi adottati: 

1. Pietro Trifone (a cura di), Lingua e identità. Una storia sociale dell’italiano, Nuova edizione, Roma, Carocci, 2009 (frequentanti: introduzione, capitolo 2 e altri tre capitoli a scelta; non frequentanti: intero volume).

2. Pietro Trifone, Malalingua. L'italiano scorretto da Dante a oggi, Bologna, Il Mulino, 2018.

3. Le seguenti voci dell’Enciclopedia dell’italiano on line dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana (Treccani): dialetti; dialettismi; dialetto (usi letterari del); dialettologia italiana; italiano regionale.

Inglese
Prerequisites: 

Basic knowledge of the Italian language’s history and structure (B2 level of the Common European Framework of Reference for Languages).

Aims: 

Educational aims

Deep knowledge of events, themes, methods and instruments of the Italian linguistic.

Expected results

In line with the educational goals of the Study Program stated in the SUA-CdS (sections A.4.b.2, A.4.c), the training activity aims to provide the student with deep knowledge about events, themes, methods and instruments of the Italian linguistic, and ability to apply it profitably.

Programme: 

The history of Italian language: methods, tools, characterizing themes.

Theaching Methods

Lessons, reading and analysis of texts, seminars, workshops.

Methods and criteria for verification of learning outcome

Oral exam. Both the disciplinary contents and the adequacy of the exposition are assessed.

Module B is held by Prof. Sergio Marroni.

Important! Students who have never taken the History of Italian language exam in the three-year degree must follow the module A of the degree course in "Lettere" and prepare for the related program.

Texts adopted: 

1. Pietro Trifone (ed.), Lingua e identità. Una storia sociale dell’italiano, Nuova edizione, Roma, Carocci, 2009 (attending students: Introduction and Chapter 2,  with three other chapters of your choice; non attending students: whole volume).

2. Pietro Trifone, Malalingua. L'italiano scorretto da Dante a oggi, Bologna, Il Mulino, 2018.

3. The following entries of the Enciclopedia dell’italiano on line of the Istituto dell’Enciclopedia Italiana (Treccani): dialetti; dialettismi; dialetto (usi letterari del); dialettologia italiana; italiano regionale.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Anno Accademico: 
2018-2019
Docente: 
Ore: 
30
CFU: 
6
Semestre: 
Primo semestre