Test di greco e latino del 22.12.2015

Tu sei qui

Università di Roma Tor Vergata

Test d'ingresso di latino / Test d'ingresso di greco (a.a. 2015/16)

A partire dallo scorso a.a. 2014/2015, per gli immatricolati dei corsi di laurea triennali o specialistici della Macroarea di Lettere che vogliano sostenere (inserire nel piano di studi) il loro primo esame nei settori di Letteratura latina (L-FIL-LET/04) oppure di Letteratura greca (L-FIL- LET/02), è previsto un test preventivo grammaticale e di comprensione del latino o greco (un esempio è pubblicato sul sito della Segreteria Studenti della Macroarea). Il test si svolge all'inizio dell'anno accademico, e poi si replica nel corso dell'anno; le prossime date sono le seguenti:

  • 22 dicembre 2015, h. 09,00, aula T12A: latino (cognomi A-L);
  • 22 dicembre 2015, h. 09,00, aula T12B: latino (cognomi M-Z);
  • 22 dicembre 2015, h. 11,00, aula T12A: greco (tutti gli studenti).

Il test non va prenotato online, basta presentarsi sul posto con il dovuto anticipo. È obbligatorio esibire un documento d'identità. Per la seconda parte del test è necessario il  dizionario di latino e/o di greco: gli studenti sono tenuti a portarlo con sé.

Se non superato con il punteggio minimo richiesto (25 punti su 30), il test potrà essere affrontato nuovamente in dicembre e a maggio (in date che saranno tempestivamente comunicate).

Chi abbia già studiato latino o greco nelle scuole superiori e supera il test può accedere direttamente ai corsi e agli esami di Letteratura latina (L-FIL-LET/04) o di Letteratura greca (L- FIL-LET/02) (N.B.: il semplice superamento del test non permette di ottenere crediti formativi).

Chi invece non abbia studiato latino o greco nelle scuole superiori, e chi non abbia superato il test con esito positivo, ha comunque l'opportunità di frequentare il Laboratorio di lingua latina (6 CFU: L-FIL-LET/05, Prof.ri De Romanis, Marpicati, Paoli, Privitera) e/o il Laboratorio di lingua greca (6 CFU: L-FIL-LET/05, Prof.ri D'Aiuto, Falivene), che si terranno intensivamente nel I semestre.

I Laboratori, tenuti in collaborazione da vari docenti di antichistica, sono destinati sia ai principianti assoluti (che, in quanto tali, non sono in grado di sostenere il test d'accesso di metà settembre), sia a chi debba potenziare o «rispolverare» le lingue classiche. I docenti partiranno dal «livello zero», supportando gli studenti nell'apprendimento del greco o del latino, senza dare nessuna nozione per scontata. I due Laboratori sono inoltre aperti a tutti gli studenti, anche di altre Macroaree, che vogliano imparare il greco o il latino oppure migliorarne la conoscenza.

Alla fine di ciascun Laboratorio, chi avrà frequentato regolarmente almeno il 75% delle lezioni (come da registro delle presenze tenuto dai docenti) e svolto costantemente i relativi esercizi otterrà, dopo il superamento positivo della prova finale (in dicembre, ripetibile in maggio), i 6 CFU previsti per il singolo Laboratorio (nel settore L-FIL-LET/05: «Filologia classica»).

Chi non potrà frequentare  i Laboratori di lingua greca o  latina, o chi non vorrà farlo preferendo prepararsi autonomamente, dovrà comunque superare (con almeno 25 punti su 30) il relativo test (a settembre, dicembre o maggio), ovviamente prima della sessione d'esame prescelta per sostenere l'esame di Letteratura latina (L-FIL-LET/04) o di Letteratura greca (L-FIL-LET/02).

PROSECUZIONE DEL PERCORSO:

a) LATINO

Nel II semestre, gli studenti valutati positivamente – sia quelli che, avendo studiato latino già nelle scuole superiori, abbiano superato il test di accesso iniziale, sia quelli che  abbiano frequentato nel I semestre il Laboratorio di lingua latina e ne abbiano superato la prova finale – potranno accedere alla frequenza del corso istituzionale di Letteratura latina (L-FIL-LET/04), articolato in modulo A (6 CFU: approfondimento della sintassi del caso, del verbo e del periodo attraverso la lettura guidata di un testo in prosa) e modulo B (6 CFU: corso monografico e studio della storia letteraria).

b) GRECO

Gli studenti che abbiano superato il test di accesso di greco, con almeno 25 punti su 30, nel II semestre possono accedere direttamente (cioè, senza frequentare nel I semestre il Laboratorio di lingua greca) alla frequenza del corso istituzionale di Letteratura greca LT, mod. A+ B (12 cfu).

Gli studenti che nel I semestre abbiano superato positivamente la prova finale del Laboratorio di lingua greca continueranno nel II semestre con la frequenza del corso, ad essi specificamente dedicato, di Lingua e civiltà greca, mod. A (6 CFU: approfondimento della grammatica mediante la lettura guidata di un testo in prosa, e prime nozioni di storia letteraria), dopo il quale potranno accedere al corso di Letteratura greca LT, mod. A (6 CFU).

INFO:

Per programmi e orari (a.a. 2015/2016) del Laboratorio di lingua greca / Laboratorio di lingua latina, o dei corsi di Letteratura greca / Letteratura latina, si veda il sito: http://lettere.uniroma2.it/it/calendario-lezioni-esami-tesi/calendario-lezioni

Per ulteriori informazioni sull'organizzazione dei Laboratori: d.aiuto@lettere.uniroma2.it (Prof. Francesco D'Aiuto)

 

 

Cognome_         _                           _                        _ Nome_                     _                           _             1

 

SOSTANTIVI

Indicare ogni possibile caso e numero della seguente terminazione

(nom. sing., genere e declinaz. di appartenenza sono indicati in parentesi)

 

  1. reg-um        (dal sost. rex, masch., III declinaz., tema in consonante) gen. plur.

 

AGGETTIVI

Indicare ogni possibile caso, genere e numero della seguente terminazione (nom. sing. e classe di appartenenza sono indicati in parentesi)

 

  1. alt-is            (dall’agg. altus, a, um, I classe, tema in o/a) dat./abl. plur. m.f.n.

 

COMPARATIVO DI MAGGIORANZA E SUPERLATIVO

Indicare le forme-base derivanti dal seguente aggettivo oppure avverbio di grado normale

 

  1. graviter

gravius           gravissime

 

PRONOMI

Indicare ogni possibile caso, genere, numero e categoria pronominale della seguente forma

 

  1. quibus

dat./abl. plur. m.f.n. da quis pron. indef. ipotet. / interrog.; da qui pron. rel./ interrog.

 

  1. illa

nom./voc./abl. sing.f. // nom.acc.voc. plur.n. da ille pron. dimostr.

 

VERBI

Indicare tempo, modo, diàtesi, persona, numero e fornire la traduzione italiana delle seguenti forme verbali (coniugaz. di appartenenza e tema del presente sono indicati tra parentesi)

 

  1. am-ati erant                      (amo, amare I coniugaz., tema in vocale a) ppf. ind. passivo 3°plur. “erano stati amati”

 

  1. mov-ebunt                         (moveo, movere II coniugaz., tema in vocale e) fut. sempl. ind. att. 3°plur. “muoveranno”

 

  1. vol-emus                             (volo, velle coniugaz. irregolare, politematico) fut. sempl. ind. att. 1°plur. “vorremo”

 

  1. sent-iebatis                        (sentio, sentire IV coniugaz., tema in vocale i) impf. ind. att. 2° plur. “sentivate”

 

  1. rap-ies                              (rapio, rapere V coniugaz., cosiddetta in –io) fut. sempl. ind. att. 2° sing. “rapirai”

 

Cognome_         _                           _                        _ Nome_                     _                           _               _

 

1. Satrapes duos sicarios misit ut Alcibiadem interficerent, cum ille esset in Phrygia iterque ad regem compararet.

 

Il satrapo inviò due sicari affinché uccidessero Alcibiade mentre (egli) era in Frigia e preparava il viaggio presso il re.