Archeologia romana: percorsi 2016-2017

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Primo semestre
Italiano
Obiettivi: 

Il corso si propone di fornire un’introduzione all’archeologia romana, con particolare riferimento ai
maggiori complessi architettonici, in modo da offrire una solida base di conoscenza utile sia per i professionisti in ambito turistico, sia per coloro che a vario titolo siano interessati alla storia
dell’architettura nel mondo antico.
Il corso è raccomandato anche per studenti internazionali

Programma: 

Il corso sarà articolato in due parti:
nella prima, a carattere introduttivo , verrà illustrato lo sviluppo dell’architettura pubblica e privata a Roma; 
nella seconda parte verranno eseguiti alcuni sopralluoghi a musei e laboratori.

Testi adottati: 

Bibliografia di riferimento per frequentanti
J. B. Ward Perkins, Architettura romana, Milano 1974.
F. Coarelli, Roma (Guide Archeologiche Laterza).
G. Clementi, Guida alla storia romana, Milano, [Mondadori].
 
Ulteriore bibliografia verrà fornita a lezione; per studenti la cui lingua madre non è l’italiano, uno specifico programma potrà essere accordato.
 
Bibliografia di riferimento per non frequentanti
J. B. Ward Perkins, Architettura romana,  Milano 1974.
R. Bianchi Bandinelli, L’arte romana nel centro del potere, dalle origini alla fine del II secolo d.C. [B.U.R].
P. Zanker, Augusto e il potere delle immagini, Milano [Bollati Boringhieri] 2006.
C.F. Giuliani, L’Edilizia nell’antichità. Nuova edizione, Roma [Carocci editore] 2006.
F. Coarelli, Roma (Guide Archeologiche Laterza).
F. Coarelli, I santuari del Lazio in età repubblicana, Roma [Nuova Italia scientifica], 1987.
G. Clementi, Guida alla storia romana, Milano [Mondadori].
 
(si consiglia comunque ai non frequentanti di accordarsi preventivamente con il docente almeno un paio di mesi prima della data di esame, anche tramite e.mail, circa modalità e programmi).

Inglese
Aims: 

The course will give an introduction to the roman archaeology with a special emphasis on roman
architecture.
The course is recommended for students who wish to improve their knowledge of the classical
heritage for touristic activities and also for students of classics and history of art.
International students are particularly welcomed.

Programme: 

The course will be divided into two parts:
Part one: lessons and discussions about the history of roman architecture.
Part two: visits to museums and archaeological sites in Rome.

Texts adopted: 

Bibliography for students attending classes
J. B. Ward Perkins, Architettura romana,  Milano 1974.
F. Coarelli, Roma (Guide Archeologiche Laterza).
(capitoli su: Le mura serviane, Campidoglio, Foro Romano, Palatino, Campo Marzio).
G. Clementi, Guida alla storia romana, Milano, [Mondadori].
 
Further specific bibliography will be given during the lessons.
For students whose native language is not Italian, a specific bibliographic list could be planned
 
Bibliography for students not attending classes
J. B. Ward Perkins, Architettura romana,  Milano 1974.
R. Bianchi Bandinelli, L’arte romana nel centro del potere, dalle origini alla fine del II secolo d.C. [B.U.R].
P. Zanker, Augusto e il potere delle immagini, Milano [Bollati Boringhieri] 2006.
C.F. Giuliani, L’Edilizia nell’antichità. Nuova edizione, Roma [Carocci editore] 2006.
F. Coarelli, Roma (Guide Archeologiche Laterza).
F. Coarelli, I santuari del Lazio in età repubblicana, Roma [Nuova Italia scientifica], 1987.
G. Clementi, Guida alla storia romana, Milano [Mondadori].
 
( it is strongly suggested to contact the professor by e.mail at least a couple of months before the exam, in order to discuss the topics of the exam; also in this case for students whose native language is not Italian, a specific bibliographic list could be planned).

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale