Diplomatica - 2015-2016 - Modulo B

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Primo semestre
Italiano
Obiettivi: 

Al termine del corso lo studente dovrà aver acquisito una conoscenza di base delle principali tipologie documentarie medievali e dei rispettivi processi evolutivi nonché la capacità di comprendere e studiare autonomamente e criticamente i documenti e di analizzare un tema specifico di diplomatica speciale sulla base della storiografia più recente.

Programma: 

Il modulo sarà interamente dedicato alle forme del documento medievale e si si terrà su un corpus di documenti che verranno letti, analizzati formalmente, commentati e contestualizzati a lezione.

Testi adottati: 

- G.NICOLAJ, Il documento privato italiano nell’alto medioevo, in Libri e documenti d’Italia: dai Longobardi alla rinascita delle città, Atti del convegno nazionale dell’Associazione italiana dei paleografi e diplomatisti, Cividale, 5-7 ottobre 1994, a cura di C. Scalon, Udine 1996, pp. 153-198. Distribuito in formato digitale da “Scrineum” http://dobc.unipv.it/scrineum/ - SILIO P.P. SCALFATI, Forma chartarum. Sulla metodologia della ricerca diplomatistica, in ID., La Forma e il Contenuto. Studi di scienza del documento, Pisa 1993, pp. 51-85. Distribuito in formato digitale da “Scrineum” http://dobc.unipv.it/scrineum/ - ATTILIO BARTOLI LANGELI, Sui “brevi” italiani altomedievali, in Bullettino dell’Istituto storico italiano per il medioevo, 105 (2003), pp. 1-23. Distribuito in formato digitale da “Scrineum” http://dobc.unipv.it/scrineum/ - C. CARBONETTI VENDITTELLI, «Duas cartas unius tenoris per alphabetum divisas scripsi». Contributo a una geografia delle pratiche documentarie nell’Italia dei secoli XII e XIII, in Scrineum/Rivista, 10 (2013) http://scrineum.unipv.it/rivista/rivista.html - ALESSANDRO PRATESI, Il documento sovrano, in Libri e documenti d’Italia: dai Longobardi alla rinascita delle città, Atti del convegno nazionale dell’Associazione italiana dei paleografi e diplomatisti, Cividale, 5-7 ottobre 1994, a cura di C. Scalon, Udine 1996, pp. 105-127 - GIAN GIACOMO FISSORE, La diplomatica del documento comunale fra notariato e cancelleria. Gli atti del comune di Asti e la loro collocazione nel quadro dei rapporti fra notai e potere, in Studi medievali, XIX (1978), pp. 211-244 - ALESSANDRO PRATESI A, La documentazione comunale, in Società e istituzioni dell’Italia comunale: l’esempio di Perugia (secoli XII-XIV). Congresso storico internazionale Perugia 6-9 novembre 1985, Perugia 1988; rip. in IDEM, Tra carte e notai, pp. 49-63

Inglese
Aims: 

It is expected that at the end of the course students acquire the ability to understand medieval documents and to analize a particular case-studies in Diplomatics based on the most recent historiography.

Programme: 

The second part of the course will focus on a corpus of medieval documents, which will be red, translated and analyzed in class.

Texts adopted: 

- G.NICOLAJ, Il documento privato italiano nell’alto medioevo, in Libri e documenti d’Italia: dai Longobardi alla rinascita delle città, Atti del convegno nazionale dell’Associazione italiana dei paleografi e diplomatisti, Cividale, 5-7 ottobre 1994, a cura di C. Scalon, Udine 1996, pp. 153-198. Distribuito in formato digitale da “Scrineum” http://dobc.unipv.it/scrineum/ - SILIO P.P. SCALFATI, Forma chartarum. Sulla metodologia della ricerca diplomatistica, in ID., La Forma e il Contenuto. Studi di scienza del documento, Pisa 1993, pp. 51-85. Distribuito in formato digitale da “Scrineum” http://dobc.unipv.it/scrineum/ - ATTILIO BARTOLI LANGELI, Sui “brevi” italiani altomedievali, in Bullettino dell’Istituto storico italiano per il medioevo, 105 (2003), pp. 1-23. Distribuito in formato digitale da “Scrineum” http://dobc.unipv.it/scrineum/ - C. CARBONETTI VENDITTELLI, «Duas cartas unius tenoris per alphabetum divisas scripsi». Contributo a una geografia delle pratiche documentarie nell’Italia dei secoli XII e XIII, in Scrineum/Rivista, 10 (2013) http://scrineum.unipv.it/rivista/rivista.html - ALESSANDRO PRATESI, Il documento sovrano, in Libri e documenti d’Italia: dai Longobardi alla rinascita delle città, Atti del convegno nazionale dell’Associazione italiana dei paleografi e diplomatisti, Cividale, 5-7 ottobre 1994, a cura di C. Scalon, Udine 1996, pp. 105-127 - GIAN GIACOMO FISSORE, La diplomatica del documento comunale fra notariato e cancelleria. Gli atti del comune di Asti e la loro collocazione nel quadro dei rapporti fra notai e potere, in Studi medievali, XIX (1978), pp. 211-244 - ALESSANDRO PRATESI A, La documentazione comunale, in Società e istituzioni dell’Italia comunale: l’esempio di Perugia (secoli XII-XIV). Congresso storico internazionale Perugia 6-9 novembre 1985, Perugia 1988; rip. in IDEM, Tra carte e notai, pp. 49-63

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Valutazione in itinere
Allegati: