Filologia della Letteratura Italiana - 2016-2017 - Modulo B - Laurea triennale

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Secondo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza critica dei metodi e delle problematiche della critica del testo; capacità di orientarsi autonomamente di fronte all'edizione critica di un testo. Capacità di esaminare un testo critico analizzandone e interpretandone le diverse problematiche, anche in prospettiva intertestuale. Conoscenza generale della lirica del Duecento e dell'opera di Dante Alighieri.

Obiettivi: 

Conoscenza della tradizione manoscritta della Vita nuova; capacità di saper leggere e analizzare le diverse edizioni critiche, valutando le scelte ecdotiche degli editori; conoscenza della poesia dantesca (principali strutture metriche, retoriche e linguistico-lessicali) e del relativo contesto storico-letterario (la lirica in volgare del Duecento); capacità di parafrasare, analizzare e interpretare i testi danteschi.

Programma: 

Filologia dantesca. La Vita nuova
Il corso si propone di introdurre gli studenti alla filologia dantesca e in particolare alla Vita nuova. Dopo un’introduzione riguardante la tradizione manoscritta, le diverse proposte editoriali e i tratti fondamentali del libello (modelli, struttura, temi, lingua), saranno letti e commentati, esaminando gli eventuali problemi ecdotici e interpretativi, gli episodi e le poesie più significativi. Particolare attenzione sarà data al controverso rapporto con il “primo amico” Guido Cavalcanti. 

Testi adottati: 

Bibliografia

  • Dante Alighieri, Vita nuova. Rime, a c. di D. Pirovano, M. Grimaldi, Roma, Salerno Editrice, 2015. pp. 1-289.
  • R. Rea, La Vita nova. Questioni di ecdotica, in Dante oggi, «Critica del testo» 14/1 (2011), a c. di R. Antonelli, A. Landolfi, A. Punzi, pp. 233-278.
  • D. Pirovano, Per una nuova edizione della Vita nuova, in «Rivista di Studi Danteschi» XII (2012), pp. 248-325.
  • R. Rea, «Ego tanquam centrum circuli». Per l’interpretazione di VN 5, 11, in La lirica romanza del Medioevo. Storia, tradizioni, interpretazioni, Atti del VI Convegno triennale della Società Italiana di Filologia Romanza (Padova-Stra, 27 settembre - 1 ottobre 2006), 2 voll., a cura di F. Brugnolo e F. Gambino, Padova, Unipress, 2009, pp. 739-756.
  • R. Rea, Vita nuova e Rime. Unus philosophus alter poeta. Un’ipotesi per Cavalcanti e Dante, in Atti del Convegno Internazionale Dante tra il settecentocinquantenario della nascita (2015) e il settecentenario della morte (2021), (Roma, 28 settembre - 1 ottobre 2015), a c. di E. Malato, Roma, Salerno Editrice, 2016, i.c.s.   
Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Docente: