Geografia storica e fondamenti del pensiero geografico - 2015-2016 - Modulo A - Beni Culturali

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Secondo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

È indispensabile avere una conoscenza di base delle principali tematiche inerenti la Geografia umana e la storia delle trasformazioni territoriali che hanno caratterizzato il nostro paese nel corso dei secoli.

Obiettivi: 

Il corso intende fornire la metodologia di base per imparare a individuare le principali caratteristiche strutturali e formali dei paesaggi europei, sulla base di una corretta conoscenza e interpretazione delle fonti.

Programma: 

Il corso intende prendere in considerazione l’apparato teorico-metodologico nell’ambito del quale s’inquadra la disciplina, per comprenderne la formazione e il percorso evolutivo. Un’attenzione particolare sarà rivolta allo studio della geografia storica francese, in virtù della quale individuare gli elementi fondamentali per una più ampia e significativa definizione dell’approccio geo-storico in Italia. Di qui la necessità di indagare in modo puntuale le fasi che più hanno caratterizzato l’indagine geo-storica nel nostro paese. In tale contesto, s’intende approfondire il concetto di paesaggio, in quanto oggetto privilegiato della ricerca geografico-storica e patrimonio da tutelare e valorizzare. Dalla nozione di paesaggio così come elaborata nell'ambito della tradizione di studi geografici si passerà alla sua comprensione in termini operativi, sondando la normativa e i principali strumenti di tutela, per contribuire alla rappresentazione del paesaggio come sistema territoriale dinamico.

Testi adottati: 

Per i frequentanti - Dispensa, disponibile su didattica web, che raccoglie una serie di contributi: Gambi L., Questioni di geografia, Napoli, Edizioni scientifiche italiane, 1964, pp. 17-50; idem, I valori storici dei quadri ambientali, in Storia d'Italia, I. I caratteri originari, Torino, Einaudi, 1972, pp. 5-60; idem, Una geografia per la storia, Torino, Einaudi, 1973; Baker A. R. H. (a cura di), Geografia storica: tendenze e prospettive (ediz. italiana a cura di Paola Sereno), Milano, Franco Angeli, 1981 (introduzione e sesto capitolo). - Altro materiale fornito dal docente. Per i non frequentanti - L. Rombai, Geografia storica d’Italia. Ambienti, territori, paesaggi, Firenze, Le Monnier, 2008. - L. Spagnoli, Rappresentare e “agire” il paesaggio tra sostenibilità e nuove progettualità. Un itinerario geografico, Cagliari, CNR, 2012 (digitale). - Dispensa a cura del docente.

Inglese
Prerequisites: 

The student must have a basic knowledge of the principal topics of human Geography and about the history of the territorial transformations that have characterized our Country during the centuries.

Aims: 

The course provides the basic methodology for identifying the main structural and formal features’ European landscapes, basing on a proper interpretation of the sources.

Programme: 

The course gives the theoretical-methodological approach of the discipline, in order to know its definitive consolidation in Italy. It is also important to understand the principal sources and tools privileged by the discipline. Particular attention is given to the landascape concept, in order to understand the theoretical meaning and the operative scale. Moreover, it needs to analyze tools and policies for enhancement and landscape conservation.

Texts adopted: 

For the students attending the course: - Educational material provided by the teacher: Gambi L., Questioni di geografia, Napoli, Edizioni scientifiche italiane, 1964, pp. 17-50; idem, I valori storici dei quadri ambientali, in Storia d'Italia, I. I caratteri originari, Torino, Einaudi, 1972, pp. 5-60; idem, Una geografia per la storia, Torino, Einaudi, 1973; Baker A. R. H. (a cura di), Geografia storica: tendenze e prospettive (ediz. italiana a cura di Paola Sereno), Milano, Franco Angeli, 1981 (introduzione e sesto capitolo). For the students who don’t attend the course: - L. Rombai, Geografia storica d’Italia. Ambienti, territori, paesaggi, Firenze, Le Monnier, 2008. - L. Spagnoli, Rappresentare e “agire” il paesaggio tra sostenibilità e nuove progettualità. Un itinerario geografico, Cagliari, CNR, 2012 (digitale). - Educational material provided by the teacher

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova scritta
Prova orale
Altre informazioni
Altre informazioni: 

SI INFORMANO GLI STUDENTI CHE GIOVEDI' 12 MAGGIO NON SI TERRA' LA LEZIONE DI "GEOGRAFIA STORICA". IL CORSO RIPRENDERA' IL SUO NORMALE SVOLGIMENRO LUNEDI' 12, DALLE ORE 12 ALLE 14, AULA T12B.

Docente: 
Allegati: 
AllegatoDimensione
Geografia_storica.pdf5.49 MB