Grammatica storica italiana LM moduli A + B a.a. 2016-2017

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Secondo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza di base delle principali fasi di sviluppo della storia linguistica italiana.

Obiettivi: 

Conoscenza dettagliata della distribuzione areale e delle dinamiche di sviluppo diacronico dei principali fenomeni caratterizzanti le varietà italoromanze. Acquisizione della capacità di analizzare la lingua trasmessa da testi e documenti italoromanzi di diversa provenienza e tipologia.

Programma: 

Grammatica storica italiana LM modulo A: L’Italia dialettale. Percorsi diacronici.
Il modulo traccerà un profilo linguistico delle varietà italoromanze, illustrando lo sviluppo diacronico e le condizioni sincroniche dei principali tratti linguistici caratterizzanti le diverse aree dell’Italia dialettale.
 
Grammatica storica italiana LM modulo B: L’Italia dialettale attraverso i testi.
Il percorso avviato nel primo modulo sarà perfezionato concentrando l’attenzione sullo sviluppo diacronico delle varietà toscane, del romanesco e delle varietà tipologicamente mediane e alto-meridionali. Le conoscenze acquisite saranno messe a frutto attraverso l’analisi di testi e documenti, in volgare e in dialetto, di diversa provenienza e tipologia.

Testi adottati: 

Grammatica storica italiana LM modulo A:
1. Michele Loporcaro, Profilo linguistico dei dialetti italiani, Bari-Roma, Laterza, 2009 (oppure 20162), pp. 52-170.
2. Luca Serianni, Lezioni di grammatica storica italiana, Roma, Bulzoni, 2005, pp. 1-79.
Integrazione per studenti non frequentanti:
Michele Loporcaro, Profilo linguistico dei dialetti italiani, Bari-Roma, Laterza, 2009 (oppure 20162), pp. 3-52 e 171-182.
 
Grammatica storica italiana LM modulo B:
1. Paola Manni, Lorenzo Tomasin, Storia linguistica interna: profilo dei volgari italiani, in Sergio Lubello (a cura di), Manuale di linguistica italiana, Berlin/Boston, De Gruyter, 2016, pp. 31-61.
2. Pietro Trifone, Storia linguistica di Roma, Roma, Carocci, 2008.
3. Paola Manni, Toscana, in Luca Serianni, Pietro Trifone (a cura di), Storia della lingua italiana, vol. III, Le altre lingue, Torino, Einaudi, 1994, pp. 294-329.
4. Ugo Vignuzzi, Il volgare nell’Italia mediana, in Luca Serianni, Pietro Trifone (a cura di), Storia della lingua italiana, vol. III, Le altre lingue, Torino, Einaudi, 1994, pp. 329-372.
Integrazione consigliata per non frequentanti:
P. Manni, La situazione linguistica: profilo fonomorfologico delle varietà toscane, in Ead., Il Trecento toscano, Bologna, Il Mulino, 2003, pp. 33-60.
 
Un dossier di saggi e testi sarà fornito nel corso delle lezioni. Gli studenti non frequentanti sono pregati di mettersi in contatto con la docente.

Inglese
Prerequisites: 

Basic knowledge of the main stages of Italian language’s historical evolution.

Aims: 

The course aims to give a detailed knowledge of the main linguistic phenomena characterizing the Italo-Romance varieties, concerning both their areal distribution and their diachronic development. The course aims also to supply students with technical skills to analyze the language transmitted by various typologies of Italo-Romance texts and documents coming from different linguistic areas.

Programme: 

Grammatica storica italiana LM module A: L’Italia dialettale. Percorsi diacronici.
The module will draw a linguistic profile of the Italo-Romance varieties, illustrating the diachronic development and the synchronic conditions of the main linguistic features characterizing the different Italian dialectal areas.
 
Grammatica storica italiana LM module B: L’Italia dialettale attraverso i testi.
The module will focus on the ancient and modern dialect of Rome, on Tuscan varieties and on those varieties of the centre-south classified as ‘mediane’ and ‘alto-meridionali’. The knowledge acquired during the course will be tried out through the analysis of different typologies of texts and documents.

Texts adopted: 

Grammatica storica italiana LM module A:
1. Michele Loporcaro, Profilo linguistico dei dialetti italiani, Bari-Roma, Laterza, 2009 (or 20162), pp. 52-170.
2. Luca Serianni, Lezioni di grammatica storica italiana, Roma, Bulzoni, 2005, pp. 1-79.
Supplement for non-attending students:
Michele Loporcaro, Profilo linguistico dei dialetti italiani, Bari-Roma, Laterza, 2009 (or 20162), pp. 3-52 e 171-182.
 
Grammatica storica italiana LM module B:
1. Paola Manni, Lorenzo Tomasin, Storia linguistica interna: profilo dei volgari italiani, in Sergio Lubello (a cura di), Manuale di linguistica italiana, Berlin/Boston, De Gruyter, 2016, pp. 31-61.
2. Pietro Trifone, Storia linguistica di Roma, Roma, Carocci, 2008.
3. Paola Manni, Toscana, in Luca Serianni, Pietro Trifone (a cura di), Storia della lingua italiana, vol. III, Le altre lingue, Torino, Einaudi, 1994, pp. 294-329.
4. Ugo Vignuzzi, Il volgare nell’Italia mediana, in Luca Serianni, Pietro Trifone (a cura di), Storia della lingua italiana, vol. III, Le altre lingue, Torino, Einaudi,1994, pp. 329-372.
Suggested supplement for non-attending students:
P. Manni, La situazione linguistica: profilo fonomorfologico delle varietà toscane, in Ead., Il Trecento toscano, Bologna, Il Mulino, 2003, pp. 33-60.
 
A dossier of texts and essays will be provided during the course. Non-attending students are kindly requested to contact the teacher.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Valutazione: 
Prova orale