Laboratorio Teorie dell'arte contemporanea - 2015-2016

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Primo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Il Laboratorio di Teorie dell'arte contemporanea si svolge in aula T 19 ogni mercoledì dalle 16 alle 18 dal 21 ottobre al 16 dicembre.

Il programma per l'a.a. 2015/2016 verterà sull'arte dal 1946 al 1964.

per contattare il docente:

prof.ssa Carlotta Sylos Calò

carlottasyloscalo@gmail.com

Programma: 

Il laboratorio (3 crediti formativi) si propone di approfondire la storia dell’arte del secondo Novecento partendo dalle fonti. Nel corso delle lezioni si leggeranno e analizzeranno insieme alcuni testi della letteratura artistica del periodo di riferimento quali manifesti, testimonianze d’artista, pagine di critica.

 

Per l’a.a. 2015/2016 il corso verterà sulla storia dell’arte italiana dal 1946 al 1964, dal Manifesto Blanco di Lucio Fontana fino alla XXXII Biennale d’arte che porterà dinnanzi al grande pubblico le ultime tendenze dell’arte americana.

 

Bibliografia di riferimento:

1) Claudio Zambianchi, Arte contemporanea: dall'Espressionismo Astratto alla Pop Art, Carocci editore.

2) Maurizio Calvesi, Le due avanguardie, Laterza (solo i capitoli: Immagine aperta, Informale e dopo, Alberto Burri, L’Informale in Italia fino al 1957, Ridimensionamento di valori, Ricognizione e reportage, Un pensiero concreto).

3) I testi commentati a lezione, che saranno forniti in dispensa tra cui: Manifesto Blanco (1946); Manifesto del Gruppo Forma 1 (1947); Primo manifesto dello Spazialismo (1947); Manifesto del Gruppo Origine (1951); Manifesto della pittura industriale (1957); Piero Manzoni, Libera dimensione (1960); Giulio Carlo Argan, Salvezza e caduta dell’arte moderna (1961); Umberto Eco, Opera Aperta (1962); Francesco Lo Savio, Spazio-luce (1963); Fabio Mauri, Negli anni 60 gli anni ’50 avevano 10 anni (1983).

 

Dato il carattere laboratoriale si raccomanda la frequenza. 

Altro Docente: 
Sylos Calò Carlotta