Letteratura inglese 1 - 2016-2017 - Modulo A

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Primo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Questa è la parte in cui dovrei scrivere qualcosa di serio e burocratico come "conoscenza della lingua a livello B1 o B2 del CEF" e "conoscenza dei fenomeni letterari e degli strumenti critici". Tutto vero. Ma al primo anno il prerequisito essenziale è una il desiderio di imparare l'inglese e di studiarne la letteratura. E una gran voglia di leggere, leggere, leggere. 

Obiettivi: 

Il corso si propone di avvicinare gli studenti alla lettura e alll’approfondimento dei testi beckettiani nel contesto del Modernismo inglese. Il Modernismo, infatti, costituisce la premessa culturale sulla quale si innesta il teatro di Samuel Beckett.
Nelle lezioni introduttive si presenteranno gli argomenti, i testi e gli approcci critici, mentre in seguito verranno forniti spunti per il contesto storico e culturale, nel passaggio dal tardo Vittorianesimo al Modernismo.
La parte principale del corso è costituita dalla lettura e dall’analisi dei testi (close reading).

Programma: 

Endgame e All That Fall di Samuel Beckett nel contesto del modernismo. Per il programma completo consultare la pagina del docente alla sezione file, o gli allegati di seguito.

Testi adottati: 

Corso monografico:
Samuel Beckett, Endgame, 1956, London, Faber, qualsiasi data.
Samuel Beckett, All That Fall, 1957, Samuel Beckett, The Complete Dramatic Works, London, Faber, qualsiasi data.
I testi vanno letti in inglese, ma chi fosse in seria difficoltà può aiutarsi con la traduzione di Carlo Fruttero, pubblicata da Einaudi.
 
Letture critiche relative al corso monografico:
Martin Esslin, The Theatre of the Absurd, 1961, Harmondsworth, Penguin, 1968 (o qualunque altra edizione). Vanno studiate le parti qui indicate: “Introduction: The Absurdity of the Absurd” (pp.19-28) e “Samuel Beckett: The Search of the Self” (pp. 29-87). Disponibile come dispensa presso Universitalia. (Esiste anche una versione in italiano: Martin Esslin, Il teatro dell’Assurdo, Roma: Abete, qualsiasi data. Tuttavia si tratta di una traduzione non buona e se ne consiglia l’eventuale lettura solo come ausilio).
Adorno T.W., “Tentativo di capire Finale di Partita”, 1979, traduzione di Giacomo Manzoni, in Note per la letteratura, 1943-1961, Einaudi, Torino 1979, pp. 267-308. (Disponibile come dispensa presso Universitalia.)
Bertinetti, Paolo, Invito alla lettura di Beckett, 1984, Milano: Mursia, qualsiasi data, Capitoli: I “La vita”, pp. 29-37; II “Le opere” (“Il teatro”, le parti relative Endgame, pp. 102-111 e a All That Fall pp. 117-119); III, “Temi e motivi”, pp. 155-161; IV “La critica”, pp. 163-178.
Parte generale: Vittorianesimo e Modernismo.
Paolo Bertinetti, Storia della letteratura inglese, Torino, Einaudi, qualsiasi data, volume 2, cap. II e III (“L’età vittoriana” di Carlo Pagetti e Oriana Palusci, pp. 67-163, e “Il Modernismo e il primo Novecento” di Giovanni Cianci, pp. 164-244). Il testo è disponibile anche in biblioteca. 

Inglese
Prerequisites: 

Level B1 or B2 of the CEF, basic knowledge of literary phenomena and criticism. But, above all, first year students need to have a real passion for literature.

Aims: 

Enable students to approach the theatre of Samuel Beckett with adequate critical tools and knowledge of the literary, cultural and historical context.

Programme: 

Endgame and All That Fall by Samuel Beckett in the wider context of Modernism. For the complete programme, pelase visit Rossana Sebellin's personal page, within this site, in the section 'file' or check for attachements.

Texts adopted: 

Samuel Beckett, Endgame, 1956, London, Faber, qualsiasi data.
Samuel Beckett, All That Fall, 1957, Samuel Beckett, The Complete Dramatic Works, London, Faber, qualsiasi data.
 
Martin Esslin, The Theatre of the Absurd, 1961, Harmondsworth, Penguin, 1968 (o qualunque altra edizione). Vanno studiate le parti qui indicate: “Introduction: The Absurdity of the Absurd” (pp.19-28) e “Samuel Beckett: The Search of the Self” (pp. 29-87). Disponibile come dispensa presso Universitalia. (Esiste anche una versione in italiano: Martin Esslin, Il teatro dell’Assurdo, Roma: Abete, qualsiasi data. Tuttavia si tratta di una traduzione non buona e se ne consiglia l’eventuale lettura solo come ausilio).
Adorno T.W., “Tentativo di capire Finale di Partita”, 1979, traduzione di Giacomo Manzoni, in Note per la letteratura, 1943-1961, Einaudi, Torino 1979, pp. 267-308. (Disponibile come dispensa presso Universitalia.)
Bertinetti, Paolo, Invito alla lettura di Beckett, 1984, Milano: Mursia, qualsiasi data, Capitoli: I “La vita”, pp. 29-37; II “Le opere” (“Il teatro”, le parti relative Endgame, pp. 102-111 e a All That Fall pp. 117-119); III, “Temi e motivi”, pp. 155-161; IV “La critica”, pp. 163-178.
 
Paolo Bertinetti, Storia della letteratura inglese, Torino, Einaudi, qualsiasi data, volume 2, cap. II e III (“L’età vittoriana” di Carlo Pagetti e Oriana Palusci, pp. 67-163, e “Il Modernismo e il primo Novecento” di Giovanni Cianci, pp. 164-244). Il testo è disponibile anche in biblioteca. 

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova scritta
Prova orale
Valutazione in itinere