Letteratura italiana per il turismo - 2015-2016

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Secondo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Conosceza di base della Letteratura Italiana dalle Origini al Novecento

Obiettivi: 

La Letteratura Italiana costituisce un patrimonio ricchissimo e vario cui attingere anche in ambito turistico-culturale. Partendo da una conoscenza della Letteratura Italiana, preliminare e imprescindibile, l’obiettivo del presente corso sarà quello di illustrare le possibilità di utilizzo e di valorizzazione di questa risorsa a fini turistico-culturali. La conoscenza dei protagonisti della nostra letteratura e delle loro opere non solo da una prospettiva storico-letteraria, ma anche e soprattutto spazio-territoriale costituirà pertanto la base delle lezioni e relative esercitazioni.
Il Turismo letterario è, infatti, un fenomeno che attualmente sta riscuotendo sempre più successo da parte di un certo mercato e progetti in tal senso sono già molti e interessanti: dai più antichi e tradizionali “parchi letterari” alle più moderne app – cui si potrebbero aggiungere i blog, le mappe letterarie digitali e collaborative ecc. –, tutti ‘strumenti’ ideati appositamente per guidare il turista nelle sue “passeggiate” letterarie. Queste esperienze saranno oggetto di studio e di approfondimento, un punto di partenza concreto per ideare e/o sviluppare anche percorsi letterari in nome di un turismo culturale consapevole che possa sempre più valorizzare e fare apprezzare la nostra Letteratura e il nostro Territorio.         

Testi adottati: 

1. Dionisotti C., Geografia e storia della letteratura italiana, Torino, Einaudi, 1999 (Introduzione e primo saggio).
2. Letteratura e Geografia: Parchi letterari®, spazi geografici e suggestioni poetiche nel ’900 italiano, a cura di Simona Mancini e Laura Vitali, in «Quaderni del ’900», IX, 2009.
3. Anselmi G.M., Ruozzi G., Luoghi della letteratura italiana, Milano, Bruno Mondadori, 2003.
4. Jakob Michael, Paesaggio e letteratura, Firenze, Olschki, 2005.
Di consultazione: Atlante della letteratura italiana, Einaudi, Torino, 3 voll., 2010-2012.
 
Lettura di un testo a scelta tra i seguenti (in qualsiasi edizione anche versione e-book):
1. Marco Polo, Il Milione
2. Walter Benjamin, Immagini di città
3. Italo Calvino, Le città invisibili
4. Umberto Eco, Storia delle terre e dei luoghi leggendari
5. Claudio Magris, L’infinito viaggiare
6. Silvio Negro, Roma, non basta una vita
7. Maria Antonietta Ferraloro, Tomasi di Lampedusa e i luoghi del Gattopardo
 
Programma per gli studenti non frequentanti:
Gli studenti non frequentanti dovranno integrare il programma sopra indicato con l’aggiunta del seguente testo: Eraldo Affinati, Peregrin d’amore. Sotto il cielo degli scrittori d’Italia, Milano, Bruno Mondadori, 2010. 

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Altre informazioni
Altre informazioni: 

Lo studente è tenuto, inoltre, a presentare un elaborato di massimo 6000 battute (spazi inclusi, circa tre cartelle di Word) da concordare con il docente (breve ipotesi di progetto-percorso letterario – su un’opera e/o un autore della Letteratura Italiana - per la valorizzazione del territorio a fini turistico-culturali).

Docente: