Letteratura latina - 2016-2017 - Modulo A Laurea Magistrale

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2018-2019
Secondo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Il corso richiede una conoscenza di livello medio-alto della lingua latina e dello sviluppo complessivo della letteratura latina classica, dalle origini fino al II sec. d. C.

Obiettivi: 
  1. "Obiettivi formativi": al termine del corso lo studente deve aver acquisito una conoscenza approfondita dell’intera letteratura latina, dalle origini al periodo tardo antico; deve dimostrare di saper condurre analisi linguistiche, stilistiche e tematiche relative ai testi latini proposti e di saper utilizzare gli strumenti dell’indagine filologica.
     
  2. "Risultati di apprendimento attesi": coerentemente con gli obiettivi formativi del Corso di Laurea Magistrale Interclasse di Archeologia-Filologia previsti dalla scheda SUA, l'attività formativa di questi moduli si propone di fornire allo studente le seguenti conoscenze e abilità:

- Conoscenza e capacità di comprensione: una solida conoscenza linguistica del latino e della letteratura latina, dalle origini fino al Tardo Antico; una buona attitudine all'analisi filologica e critica dei testi e, auspicabilmente, una buona conoscenza e capacità di lettura diretta delle fonti documentarie in lingua latina.

- Capacità di applicare conoscenza e comprensione: aggiornare le proprie conoscenze nell'ambito filologico, letterario e linguistico, attraverso le competenze acquisite nella ricerca di documentazione specifica e nella capacità di comprendere libri di testo e letteratura scientifica con avanzati contenuti specialistici.

valutare criticamente le valenze linguistico-letterarie e storico-culturali di un testo latino, in prosa e in versi, essere in grado di studiarlo, tradurlo e commentarlo.

impiegare il linguaggio specialistico relativo alla ricerca filologica, linguistica e letteraria.

- Autonomia di giudizio: saper autonomamente argomentare e riflettere sulle problematiche relative alla letteratura latina fino ad approdare all’elaborazione di soluzioni originali, specie in occasione dell’elaborazione della prova scritta finale.

- Abilità comunicative: comunicare le conoscenze in modo organizzato e finalizzato a delle

conclusioni metodologiche.

- Capacità di apprendere: elaborare conoscenze e competenze acquisite attraverso l'organizzazione autonoma di argomenti e temi di ricerca.

Programma: 

 

Il modulo prevede una prima parte dedicata alla ricostruzione delle principali vicende storiche del periodo imperiale e tardo antico, all’analisi delle personalità più significative della letteratura latina imperiale e tardo antica, classificate anche in base al genere letterario di pertinenza; una seconda parte monografica sarà dedicata a letture antologiche e al commento di testi latini in prosa, esemplificativi delle problematiche trattate nella prima parte del modulo.

Testi adottati: 

Studenti frequentanti:

G.B. Conte, Letteratura latina, L’età imperiale, Le Monnier, Milano 2012 (capp. 12-31);

oppure

F. Gasti, Profilo storico della letteratura latina tardoantica, Pavia University Press, Pavia 2013;

Antologia di testi latini in prosa, attinenti alle principali problematiche storico-culturali del periodo tardo antico, tratti da Apuleio, Floro, Gellio, Ammiano Marcellino, Simmaco, Ambrogio, Orosio, Agostino, con particolare attenzione al fenomeno delle cosiddette migrazioni germaniche: i testi saranno forniti a lezione in fotocopia.

Studenti non frequentanti:

G.B. Conte, Letteratura latina, L’età imperiale, Le Monnier, Milano 2012 (capp. 12-31);

oppure

F. Gasti, Profilo storico della letteratura latina tardoantica, Pavia University Press, Pavia 2013;

Apuleio, La favola di Amore e Psiche, a cura di A. Fo, ET Classici, Einaudi, Torino 2014;

Ambrogio-Simmaco, La maschera della tolleranza, BUR, Milano 20061.

Inglese
Prerequisites: 

 

  • A good knowledge of the Latin language and the development of classical Latin literature.

Aims: 

 

"Expected results":

In line with the educational objectives of the Study Program stated in the SUA-CdS, the training activity aims to provide the student with the following knowledge and skills: at the end of the course, students are expected to show a sound knowledge of the Latin literary tradition through the close reading of selected texts; they will also be able to develop critical reflections on the material under analysis and present orally clear and accurate interpretations of it, by applying independently and appropriately the methodology introduced by the Teacher.

Programme: 

A- FIRST PART (BASIC PRINCIPLES):

In the first part of the course main questions and problems of the discipline will be pointed out, about authors and works between II Century and late Antiquity.

Texts adopted: 

For this part of the course the students are expected to read and comment:

G.B. Conte, Letteratura latina, L’età imperiale, Le Monnier, Milano 2012 (capp. 12-31);

or

F. Gasti, Profilo storico della letteratura latina tardoantica, Pavia University Press, Pavia 2013;

Anthology of Latin texts in prose, related to the main historical-cultural problems of the late ancient period, taken from Apuleius, Florus, Gellius, Ammianus, Simmachus, Ambrosius, Orosius, Agostinus, with particular attention to the phenomenon of Germanic migrations.

Texts and critical comments will be given by the Teacher during the lessons in xerox form.

 

Not-attending students:

Not-attending students are required to read and study, for the first part, the following program:

G.B. Conte, Letteratura latina, L’età imperiale, Le Monnier, Milano 2012 (capp. 12-31);

or:

F. Gasti, Profilo storico della letteratura latina tardoantica, Pavia University Press, Pavia 2013;

Decimo Magno Ausonio, Epitaphia heroum, a cura di T. Privitera, ETS, Pisa 2018;

Decimi Magni Ausonii, Ludus septem sapientum, a cura di E. Cazzuffi, Olms Verlag, Hildesheim-Zürich-New York 2014;

Rutilio Namaziano, Il ritorno, a cura di A. Fo, Einaudi, Torino.

 

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale