Lingua spagnola 1 - 2016-2017 - Modulo A - Laurea magistrale

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Primo semestre
Italiano
Programma: 

PROGRAMMA

LINGUA SPAGNOLA  LM 1 mod. A

A.A. 2016-2017
 

Generali:

  • Facoltà: Macroarea di Lettere e Filosofia
  • Tipologia: Corso di Laurea Dm.270/04
  • Corso di Laurea: LLEA
  • Anno di corso: I
  • Settore Ministeriale: L LIN/07
  • Metodi di insegnamento: Frontale
  • Metodi di valutazione: Scritto e Orale
  • Prerequisiti: livello C1.1 del Quadro  Comune Europeo di Riferimento.
  • Obiettivi: portare le studentesse e gli studenti al livello C1.3. del Quadro Comune Europeo di Riferimento e mostrare loro la relazione tra linguaggio, genere e sessismo.

Didattica:

  • A.A.: 2016-2017
  • Canale: UNICO
  • Crediti (CFU): 6
  • Obbligo di Frequenza: No
  • Data Inizio Lezioni: 3 ottobre 2016 (primo semestre)

 
 
TITOLO:  Teoria (e storia) della traduzione spagnola
Il modulo è dedicato ad analizzare, in prospettiva diacronica e critica, autori, testi e contesti della storia della traduzione spagnola dalle origini al Novecento. Nello specifico, durante il corso saranno esaminati i luoghi e i momenti principali in cui si è sviluppata in Spagna sia la riflessione teorica intorno alla traduzione sia la concreta prassi traduttiva, in particolare in rapporto al mondo italiano.
 
BIBLIOGRAFIA
 
V. García Yebra, Traducción: historia y teoría, Madrid, Gredos (qualsiasi edizione)
J. Munday, Manuale di studi sulla traduzione, Bologna, Bononia University Press, 2012.
Dispense del corso
Altri materiali saranno caricati dal docente su Didattica Web.
 
Testi aggiuntivi per i non frequentanti (due a scelta tra i seguenti):
V. Moya, La selva de la traducción. Teorías traductológicas contemporáneas, Madrid, Cátedra, 2004
J. C. Santoyo, Historia de la traducción: viejos y nuevos apuntes, León, Universidad de León, 2008
P. R. Piras, La traduzione come ricerca. Storia, teoria e analisi dei testi nella traduzione dallo  spagnolo in italiano, Roma, Edizioni Q, 2010
 
 
 
Dizionari consigliati:
 
DRAE (2001), Diccionario de la Real Academia Española, 22ª  ed., RAE, Madrid (versión on-line: http://www.rae.es/recursos/diccionarios/drae)
M. Seco, G. Ramos, O. Andrés, Diccionario del Español Actual, Madrid, Aguilar.
L. Tam, Grande dizionario di spagnolo: spagnolo-italiano, italiano-spagnolo, Milano, Hoepli.
Altri strumenti saranno suggeriti volta per volta dal docente.
 
ANNOTAZIONI
Metodologie di insegnamento: lezioni frontali, uso di risorse elettroniche, corso di grammatica del lettorato.
Metodologie di Verifica: L’esame consiste in una prova scritta e in una prova orale. Quest’ultima si compone di un colloquio con le lettrici teso a verificare le conoscenze/competenze linguistiche e dell’esame con il docente sugli argomenti del corso monografico, accompagnati da una breve prova di traduzione.
Lo scritto, a partire dal 2016-17, NON è più propedeutico all'orale e può essere sostenuto anche dopo quest'ultimo. Tuttavia, per poter sostenere anche solo una parte dell'annualità successiva, l'intero esame - scritto e orale - di quella precedente deve essere stata sostenuta e verbalizzata (ad es., finché non è stato completato integralmente LIngua spagnola I, scritto e orale, non si può sostenere alcuna parte di Lingua spagnola II).
 
N.B. Oltre al modulo del docente, ai fini dell’acquisizione delle competenze linguistiche relative ad ogni annualità, gli studenti sono tenuti a frequentare il corso di grammatica (Lettorato) che ha durata annuale ed è tenuto dalle proff. B. Jaume e J. Vilavella. Coloro che non possono frequentare devono avere quattro incontri con le lettrici, uno dei quali deve avvenire all’inizio dei corsi (o comunque contattarle via email).
 
RICEVIMENTO E INFORMAZIONI PER IL CONTATTO
Giorni e orari di ricevimento da definire
Contatti:
matteolefevre@virgilio.it
bjaume@libero.it
josefinaviga@libero.it

Docente: