Lingua spagnola 2 - 2016-2017 - Modulo A - Laurea magistrale

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Primo semestre
Italiano
Programma: 

PROGRAMMA

LINGUA E TRADUZIONE SPAGNOLA  LM 2 B

A.A. 2016-2017

 

 

Generali:

  • Facoltà: Macroarea di Lettere e Filosofia
  • Tipologia: Corso di Laurea Dm.270/04
  • Corso di Laurea: LLEA
  • Anno di corso: II
  • Settore Ministeriale: L LIN/07
  • Metodi di insegnamento: Frontale
  • Metodi di valutazione: Scritto e Orale
  • Prerequisiti: livello C1.3 del Quadro  Comune Europeo di Riferimento.
  • Obiettivi: portare le studentesse e gli studenti al livello C1+ del Quadro Comune Europeo di Riferimento e  mostrare  loro la specificità della scrittura femminile.

Didattica:

  • A.A.: 2016-2017
  • Canale: UNICO
  • Crediti (CFU): 6
  • Obbligo di Frequenza: No
  • Data Inizio Lezioni: aprile 2017 (secondo semestre)

 
TITOLO: Il testo specialistico e la sua traduzione. Primi approcci.
Il modulo è dedicato ad avvicinare gli studenti alla comunicazione specialistica in lingua spagnola e a fornire loro i primi rudimenti in fatto di traduzione specializzata (in particolare in rapporto all’italiano). Accanto al discorso teorico relativo ai linguaggi settoriali e alla loro vocazione disciplinare e comunicativa saranno dunque proposti anche esempi di traduzione di tipologie e generi testuali relativi a diversi ambiti professionali.
 
BIBLIOGRAFIA
 
M. V. Calvi, C. Bordonaba Zabalza, G. Mapelli, J. Santos López, Las lenguas de especialidad en español, Roma, Carocci, 2009
M. Lefèvre, La traduzione dallo spagnolo. Teoria e pratica, Roma, Carocci, 2015
Scarpa F. (2008), La traduzione specializzata. Un approccio didattico professionale, Hoepli, Milano (solo le parti indicate dal docente)
Dispense del corso
Altri materiali saranno caricati dal docente su Didattica Web.
Testi aggiuntivi per i non frequentanti (uno a scelta tra i seguenti):
C. Navarro, Rodríguez Abella R. M., Dalle Pezze F., Miotti R. (eds.), La comunicación especializada, Bern, Peter Lang,2008.
J. Martín Martín, Ruiz R., Santaella J., Escánez J., Los lenguajes especiales, Granada, Comares, 1996.
 
Dizionari consigliati:
 
DRAE (2001), Diccionario de la Real Academia Española, 22ª  ed., RAE, Madrid (versión on-line: http://www.rae.es/recursos/diccionarios/drae)
L. Tam, Grande dizionario di spagnolo: spagnolo-italiano, italiano-spagnolo, Milano, Hoepli.
Altri strumenti saranno suggeriti volta per volta dal docente.
 
ANNOTAZIONI
Metodologie di insegnamento: lezioni frontali, uso di risorse elettroniche, corso di grammatica del lettorato
Metodologie di Verifica: L’esame consiste in una prova scritta e in una prova orale. Quest’ultima si compone di un colloquio con le lettrici teso a verificare le conoscenze/competenze linguistiche e dell’esame con il docente sugli argomenti del corso monografico, accompagnati da una breve prova di traduzione.
Lo scritto, a partire dal 2016-17, NON è più propedeutico all'orale e può essere sostenuto anche dopo quest'ultimo. Tuttavia, per poter sostenere anche solo una parte dell'annualità successiva, l'intero esame - scritto e orale - di quella precedente deve essere stata sostenuta e verbalizzata (ad es., finché non è stato completato integralmente LIngua spagnola I, scritto e orale, non si può sostenere alcuna parte di Lingua spagnola II).
 
N.B. Oltre al modulo del docente, ai fini dell’acquisizione delle competenze linguistiche relative ad ogni annualità, gli studenti sono tenuti a frequentare il corso di grammatica (Lettorato) che ha durata annuale ed è tenuto dalle proff. B. Jaume e J. Vilavella. Coloro che non possono frequentare devono avere almeno quattro incontri con le lettrici, uno dei quali deve avvenire all’inizio dei corsi (o comunque contattarle via email).
 
RICEVIMENTO E INFORMAZIONI PER IL CONTATTO
Giorni e orari di ricevimento da definire
Contatti:
matteolefevre@virgilio.it
bjaume@libero.it
josefinaviga@libero.it

Docente: