Linguistica greca - 2015-2016

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza dello sviluppo storico della letteratura greca; Conoscenza distinta della grammatica greca normativa e delle sue categorie; Conoscenze di base di linguistica storica; Esperienza di lavoro autonomo di traduzione di testi letterari greci

Obiettivi: 

Lo scopo della disciplina è di affinare negli studenti la sensibilità linguistica per il greco antico, in particolare nel suo sviluppo diacronico. Si intende raggiungere l'obiettivo attraverso la sottomissione di nozioni di morfologia storica (grammatica storica) e di elementi di storia del greco dalla preistoria all'età classica, tra i quali il miceneo e i dialetti (storia della lingua greca). I corsi vengono completati dalla lettura linguistica di testi letterari.

Programma: 

I SEMESTRE ORE DI LEZIONE FRONTALE: 30 Morfologia storica del greco Il nome - Il verbo. Il corso consisterà essenzialmente nell'illustrazione delle caratteristiche morfologiche, perlopiù flessionali, del nome e del verbo greco antico e della loro evoluzione. Sicuramente saranno comprese l'analisi del nome sostantivo e dei temi verbali al modo indicativo, se vi sarà tempo anche quello di altre categorie (aggettivi, modi verbali, etc.). Le nozioni impartite troveranno applicazione mediante l'analisi delle forme presenti nel testo di cui alle lezioni di altra tipologia. BIBLIOGRAFIA Testi per la preparazione dell'esame: Appunti delle lezioni. Testo di riferimento (ovvero testo di base per l'illustrazione della morfologia storica e per il ripasso delle nozioni): P. Chantraine, Morphologie historique du grec, Editions Klincksieck, II ed., Paris 1961 (più volte ristampato): solo per gli argomenti illustrati a lezione. ORE DI ALTRA TIPOLOGIA: 18 Esercitazioni di analisi morfologica del greco sul libro VI dell'Odissea. BIBLIOGRAFIA Per Omero si consiglia: Omero, Odissea, vol. II (Libri V-VIII), introduzione, testo e commento a cura di J. B. Hainsworth, traduzione di G. Aurelio Privitera, Fondazione Lorenzo Valla, Arnoldo Mondadori Editore, s. l. 1982 (più volte ristampato) All'esame sono richieste, oltre la conoscenza degli elementi di morfologia storica, la lettura metrica e la traduzione dei libri V e VI dell'Odissea. La verifica della conoscenza degli elementi di morfologia storica avviene solo sul testo del VI libro. II SEMESTRE ORE DI LEZIONE FRONTALE: 30 Storia della lingua greca Definizione di una storia della lingua - Greco e indoeuropeo - Il greco comune - Il miceneo (con lettura di alcune tavolette) - I dialetti (con lettura di iscrizioni arcaiche) BIBLIOGRAFIA Testi per l'esame (da leggere come supporto a quanto illustrato a lezione): A. Meillet, Lineamenti di storia della lingua greca, Torino, Giulio Einaudi Editore 1976 (più volte ristampato); Y. Duhoux, Introduzione alla dialettologia greca antica, Bari, Levante 1986, pp. 21-77; A. Debrunner, Storia della lingua greca, II, Il greco postclassico. Questioni e caratteri fondamentali. II ed. rifatta da A. Scherer, Gaetano Macchiaroli editore, Napoli 1969. Si consiglia vivamente la lettura attenta di A. C. Cassio (cur.), Storia delle lingue letterarie greche, Milano 2008, pp. 1-96 ORE DI ALTRA TIPOLOGIA 18 Letture da testi, con commento linguistico Letture con analisi linguistica da Omero, Iliade, libro I; Teocrito, Idillio XXII. Per la prova d'esame, oltre alla conoscenza di quanto illustrato in aula, è richiesta la lettura metrica e la traduzione integrale dei due pezzi, nonché di Teocrito, Idillio XIII. BIBLIOGRAFIA Testi: Omero: Homeri Opera, recogn. brevique adn. crit. instruxerunt D. B. Monro-Th. W. Allen, Tomus I Iliadis libros I-XII continens, III ed., Oxford University Press, Oxford 1920 oppure Homeri Ilias, recensuit/ testimonia congessit M. L. West, vol. I, B. G. Teubner, Stutgardiae et Lipsiae 1998 Per il solo testo con traduzione: Omero, Iliade, a cura di M. G. Ciani, commento di E. Avezzù, Marsilio editori, Venezia 1990 oppure Omero, Iliade, introduzione e traduzione di G. Cerri, commento di A. Gostoli, Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 2000 Teocrito: per un testo critico con commento: A. S. F. Gow, Theocritus, voll. I-II, Cambridge University Press, II edizione, Cambridge 1952; per una traduzione, con testo a fronte e note: B. M. Palumbo Stracca, Teocrito, Idilli e epigrammi, Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 1993 (più volte ristampato) Per i non frequentanti: 1) Per la lettura, traduzione e commento delle tavolette micenee e delle iscrizioni trattate a lezione si procurino gli appunti; Oltre a quanto previsto in bibliografia preparino: 2) M. Morani, Introduzione alla linguistica greca, Alessandria 1999, pp. 63-117; 3) E. Passa, L'epica, in A. C. Cassio (cur.), Storia delle lingue letterarie greche, Firenze 2008, pp. 99-144.

Inglese
Prerequisites: 

Knowledge of the historical development of the Greek literature Clear knowledge of the normative grammar of the Greek language and of its categories Basic knowledge of historical linguistic Autonomy in translating Greek literary texts

Aims: 

The aim of the course consists in sharpening the linguistic competence in ancient Greek, in particular in relation to the diachronic development of the language and to the different genres of texts. The aim will be reached through the supply of notions of historical morphology (historical grammar) and rudiments of history of the Greek language from the prehistory to the classical age, as, for example, the Mycenaean and the dialects (with close reading of some Mycenaean tablets and archaic inscriptions in alphabetic Greek). The course is completed by the linguistic reading of Homer and other literary texts.

Programme: 

I SEMESTER FRONTAL LESSON HOURS: 30 Historical morphology of the Greek language The nominal system - The verbal system The course consists in illustrating the morphological, mainly flexional, features of the ancient Greek name and verb and their historical development. The course previews surely the analis of the substantive and of the indicative mood of the verbal themes. If there is time, the course shall provide also the analysis of other categories (adjectives, other verbal moods, etc.). The learned notions will be applied by the morphological analysis of forms in the text indicated at the practice lessons. BIBLIOGRAPHY Texts for the examination: Records of the lessons. Reference text: P. Chantraine, Morphologie historique du grec, Editions Klincksieck, II ed., Paris 1961 (many reprints): only for the topics illustrated during the lessons. PRACTICE LESSON HOURS: 18 Exercitations of morphological analysis of ancient Greek on the VI Book of the Odyssey The examination requires: knowledge of elements of historical morphology of the Greek language; the metrical reading and the translation of the V and VI Books of the Odyssey. The verification of the knowledge of the historical morphology takes place only by the text of the VI Book of the Odyssey. BIBLIOGRAPHY For Homer: Omero, Odissea, vol. II (Libri V-VIII), Introduction, text and commentary by J. B. Hainsworth, translation by G. Aurelio Privitera, Fondazione Lorenzo Valla, Arnoldo Mondadori Editore, s. l. 1982 (many reprints) II SEMESTER FRONTAL LESSON HOURS: 30 History of the Greek language What means “history of a language” - Greek and Indoeuropean - The common Greek - The Mycenaean (with translation and linguistic analysisi of some tablets) - The Greek dialects (with reading, translation and linguistic analysis of some archaic inscriptions) BIBLIOGRAPHY For the examination: Notes of the lessons. Reference texts (to be read, not to be studied): A. Meillet, Lineamenti di storia della lingua greca, Torino, Giulio Einaudi Editore 1976; Y. Duhoux, Introduzione alla dialettologia greca antica, Bari, Levante 1986, pp. 21-77; A. Debrunner, Storia della lingua greca, II, Il greco postclassico. Questioni e caratteri fondamentali. II ed. rifatta da A. Scherer, Gaetano Macchiaroli editore, Napoli 1969. A careful reading of A. C. Cassio (cur.), Storia delle lingue letterarie greche, Milano 2008, pp. 1-96 is strongly recommended. PRACTICE LESSON HOURS: 18 Readings of literary texts with linguistic commentary Readings with linguistic commentary from Homer, Iliad, Book I; Theocrit, Idyll XXII. For the examination it is required: 1) what was illustrated in the class; 2) the metrical reading and the translation of Iliad, Book I; Theocrit, Idylls XIII and XXII. BIBLIOGRAPHY Texts: Homer: Homeri Opera, recogn. brevique adn. crit. instruxerunt D. B. Monro-Th. W. Allen, Tomus I Iliadis libros I-XII continens, III ed., Oxford University Press, Oxford 1920 or Homeri Ilias, recensuit/ testimonia congessit M. L. West, vol. I, B. G. Teubner, Stutgardiae et Lipsiae 1998. Only text with italian translation: Omero, Iliade, a cura di M. G. Ciani, commento di E. Avezzù, Marsilio editori, Venezia 1990 or Omero, Iliade, introduzione e traduzione di G. Cerri, commento di A. Gostoli, Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 2000. Theocrit: critical text with commentary: A. S. F. Gow, Theocritus, voll. I-II, Cambridge University Press, II edition, Cambridge 1952; translation with opposite Greek text and notes: B. M. Palumbo Stracca, Teocrito, Idilli e epigrammi, Biblioteca Universale Rizzoli, Milano 1993.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Valutazione: 
Prova orale
Allegati: 
AllegatoDimensione
Programma Linguistica greca 2015/1657.65 KB