Storia della lingua greca - 2015-2016 - Laurea magistrale

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza dello sviluppo storico della letteratura greca; Conoscenza di elementi di grammatica storica del greco; Conoscenza di elementi di storia della lingua greca antica; Capacità di affrontare autonomamente la traduzione di qualunque brano in greco antico

Obiettivi: 

Obiettivo dell'insegnamento è, a partire dalla analisi linguistica e stilistica di un testo e attraverso l'esempio della vicenda diacronica e la definizione del tipo di registro di diversi fenomeni di lingua, fornire agli studenti le categorie generali dello sviluppo diacronico e dell'articolazione in registri della lingua greca antica e il loro utilizzo nella lettura dei testi.

Programma: 

Programma I SEMESTRE ORE DI LEZIONE FRONTALE 30 ORE DI ALTRA TIPOLOGIA 6 Lingua e stile di Eraclito Il corso prevede l'analisi morfologica e semantica del lessico di Eraclito e una attenzione a eventuali elementi di “prosa d'arte”. Per l'esame si prevede lo studio di quanto discusso a lezione e la lettura metrica e traduzione dei frammenti di Eraclito, di Parmenide e del Fedro di Platone. Si richiede anche lo studio attento di C. Vessella, La prosa, in A. C. Cassio (cur.), Storia delle lingue letterarie greche, Milano, Le Monnier 2008, pp. 292-320, e di altri due capitoli a scelta dello stesso libro. I materiali utili per seguire il corso (o almeno parte di essi) saranno disponibili nei “Materiali” a partire da un giorno tra il 30 settembre e il 4 ottobre. Testi: Per il testo critico dei frammenti di Eraclito e Parmenide: H. Diels-W. Kranz, Die Fragmente der Vorsokratiker, I, Berlin 1951, VI ed., pp. 139-190, 217-246; per Eraclito anche C. Diano-G. Serra, Eraclito. I frammenti e le testimonianze, s. l. 1980 (Fondazione Valla). Per il Fedro di Platone si può ricorrere a G. Reale (cur.), Platone. Fedro, s. l. 1998 (Fondazione Valla) Per una traduzione italiana dei frammenti di Eraclito e Parmenide: F. Fronterotta (cur.), Eraclito. Frammenti, Milano 2013 (BUR); G. Cerri, Parmenide di Elea. Poema sulla natura, Milano 1999 (BUR) Questi due lavori sono dotati di un'introduzione e un commento molto utili

Inglese
Prerequisites: 

Knowledge of the historical development of the ancient Greek literature Knowledge of the rudiments of historical grammar of ancient Greek language Knowledge of the rudiments of history of ancient Greek language Ability to face the task of translating every text written in ancient Greek

Aims: 

The aim of the course consists in showing what contribution to the interpretation of a text comes from a linguistic reading. In order to reach this aim, particular attention will be dedicated to the phaenomena connected to the diachronic development of the language, to its articulation in different codes and to the connection of the considered text with the former poetic tradition

Programme: 

I SEMESTER FRONTAL LESSON HOURS: 30 OTHER TIPOLOGY HOURS 6 Language and style of Heraclitus. The course consists in the morphological and semantic analysis of Heraclitus' lexicon and attention to elements of “Kunstprosa”. For the examination it is required: 1) what is illustrated in the class; 2) to be able to read (in metric in the case of Parmenides) and to translate the fragments of Heraclitus and Parmenides and the Phaedrus of Plato; 3) the careful study of C. Vessella, La prosa, in A. C. Cassio (cur.), Storia delle lingue letterarie greche, Milano, Le Monnier 2008, pp. 292-320, and of others two choice chapters of the same book. The hand-outs, which are useful for the lessons (or at least a portion of them) will be available in the “Materiali” starting from a day between 30 september and 4 october. For the critical text of the fragments of Heraclitus and Parmenides: H. Diels-W. Kranz, Die Fragmente der Vorsokratiker, I, Berlin 1951, VI ed., pp. 139-190, 217-246; for Heraclitus also C. Diano-G. Serra, Eraclito. I frammenti e le testimonianze, s. l. 1980 (Fondazione Valla). For the Phaedrus of Plato may be used G. Reale (cur.), Platone. Fedro, s. l. 1998 (Fondazione Valla) Italian translations of the fragments are in: F. Fronterotta (cur.), Eraclito. Frammenti, Milano 2013 (BUR); G. Cerri, Parmenide di Elea. Poema sulla natura, Milano 1999 (BUR) Both these works have very useful introduction and commentary

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Valutazione: 
Prova orale
Allegati: