Storia della musica - 2015-2016 - Modulo B

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Italiano
Prerequisiti: 

Competenze storiche e culturali di base

Programma: 

1

Lun. 22 febbraio

Presentazione del corso.

La musica strumentale fra 17° secolo e inizio del 18° secolo (in particolare Corelli e Vivaldi)

2

Mart. 23 febbraio

L’opera italiana nel primo Settecento: la c.d. riforma di Zeno e Metastasio

3

Lun. 29 febbraio

L’opera buffa e l’opera sentimentale nel Settecento

4

Mart. 1 marzo

Bach: introduzione; la musica sacra luterana

5

Lun. 7 marzo

Bach: la musica strumentale

6

Mart. 8 marzo

Bach: la musica strumentale

7

Lun. 14 marzo

Bach: la musica organistica; il Clavicembalo ben temperato; la musica speculativa

8

Mart. 15 marzo

La musica per tastiera nel Settecento; la sonata scarlattiana; lo stile galante

9

Lun. 21 marzo

L’opera: La riforma di Gluck e Calzabigi e l’opera nel secondo Settecento

10

Mart. 22 marzo

Origini dello stile classico; la forma sonata. Haydn, introduzione

11

Lun. 4 aprile

Haydn: la sinfonia e il quartetto

12

Mart. 5 aprile

Mozart: introduzione Il teatro, l’opera seria

13

Lun. 11 aprile

Mozart; l’opera buffa e il Singspiel

14

Mart. 12 aprile

Mozart: il concerto per pianoforte e orchestra

15

Lun. 18 aprile

Bach,  Le Passioni e La Messa in Si minore

16

Mart. 19 aprile

Mozart, Don Giovanni

17

Mart. 26 aprile

Mozart, Le Nozze di Figaro

18

Lun. 2 maggio

Mozart,  Le Nozze di Figaro

19

Mart. 3 maggio

Mozart, Il Flauto magico

20

Lun. 9 maggio

Mozart, Concerti e sinfonie

21

Mart. 10 maggio

Conclusione del corso. Chiarimenti sulle modalità di esame

Testi adottati: 

A Per studenti frequentanti (la frequenza verrà rilevata)

E. Surian, Manuale di Storia della musica, Milano, Rugginenti, 2006, vol. II

Saranno inoltre distribuite dispense durante il corso

B – Per studenti non frequentanti

In aggiunta al libro di testo indicato al punto A, gli studenti non frequentanti dovranno integrare con altri testi concordati con la docente all’inizio del corso.

 

III. Informazioni generali e modalità d’esame.

 

  1. Tutti gli studenti (frequentanti e non) dovranno conoscere direttamente le musiche che saranno oggetto di trattazione durante le lezioni e/o quelle illustrate nel Manuale. Gli studenti non frequentanti che hanno difficoltà nel reperimento di questo materiale devono rivolgersi alla docente (nell’orario di ricevimento o concordando un appuntamento con una mail)
  2. Per studenti frequentanti si intendono quelli che abbiano frequentato almeno due terzi delle lezioni (12 lezioni).
  3. Gli studenti frequentanti devono iscriversi al corso entro la seconda settimana, inviando una mail al docente.
  4. Gli studenti non frequentanti sono tenuti ad annunciarsi al docente all’inizio del corso, a esporre eventuali problemi o difficoltà. Si ricorda che il docente è sempre a disposizione degli studenti durante gli orari di ricevimento, e al di fuori degli orari previo appuntamento.
  5. Gli studenti provenienti da “percorsi” non musicali del corso di laurea in Beni culturali, oppure da altri corsi di laurea, potranno concordare col docente un programma d’esame che escluda aspetti tecnico-musicali.
  6. Per qualsiasi esigenza contattare il docente all’indirizzo gialdroni@lettere.uniroma2.it  oppure tmgialdroni@fastwebnet.it

 

Inglese
Prerequisites: 

Basic historical and cultural skills