Storia della musica tra Settecento e Ottocento - 2016-2017

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Primo semestre
Secondo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Competenze storiche e culturali di base

Obiettivi: 

Il corso nel suo complesso, articolato in due semestri, intende offrire un panorama della storia della musica dall’età di Beethoven fino agli albori del Novecento. Nel modulo A, impartito nel primo semestre, si offrirà un quadro della storia dell’opera dalla fine del Settecento a tutto l’Ottocento. Nel modulo B, impartito nel secondo semestre, si offrirà un quadro della storia della musica dall’età post-mozartiana fino alla fine dell’Ottocento. Obiettivo primario sarà quello di porre la musica nella storia, cercando di evidenziare come il suo  sviluppo  non possa essere considerato se non in stretto rapporto con la storia politica, economica sociale e artistica in senso lato. Si cercherà di illustrare i vari momenti della storia della musica anche attraverso l’esame di partiture e ascolti.

Programma: 

La musica dall’età post mozartiana alla fine dell’Ottocento
Modulo A: Struttura, temi e vocalità dell’opera in musica tra la fine de Settecento e il primo Ottocento. Rossini e l’età rossiniana. Bellini Donizetti e Verdi. Oltre Verdi. Lineamenti dell’opera francese nell’Ottocento.
Modulo B: l’età post mozartiana; Beethoven;  Schubert e il Lied romantico; il pianismo e il sinfonismo nell’Ottocento. L’opera nazionale tedesca; Wagner. 

Testi adottati: 

Mod. A:
Fabrizio Della Seta, Italia e Francia nell’Ottocento  (Storia della musica a cura della Società Italiana di                                                                 Musicologia, vol. 9), Torino, EDT, 1993. Saranno inoltre distribuite dispense all'inizio del corso
Mod. B
Musica e società, Vol. 2 - Dal 1640 al 1830, a c. di P. Fabbri, A. Roccatagliati, P. Russo, Milano [etc.], McGraw Hill, 2014 [dal cap. 5 e solo le parti relative al programma indicato]; Musica e società, vol. 3 – Dal 1830 al  2000, a cura di P. Fabbri e V. Bernardoni, Lucca, LIM, 2014 [capp. 2, 3, 4, 5 (solo parr. 5.1 e 5.2)], 6, 9]

Inglese
Prerequisites: 

Basic historical and cultural skills

Aims: 

This two-semester course will offer a comprehensive outline of the history of music from the age of Beethoven to the early 20th Century. The primary goal is to put music into its proper historical context, emphasizing the political, economical and cultural connection between the musical work of art and its environment. The course will also use score analysis, recordings and videos. 

Programme: 

The History of Music after Mozart to the end of 19th Century
Module A: Italian and French Opera in the Early 19th Century. Rossini and the Age of Rossini. Bellini, Donizetti, Verdi
Module B: Instrumental Music in the 19th Century. Beethoven, Romantic Lied; Piano and Symphonic Repertory

Texts adopted: 

Module A:
Fabrizio Della Seta, Italia e Francia nell’Ottocento (Storia della musica a cura della Società Italiana di Musicologia, vol. 9), Torino, EDT, 1993
A selection of materials will be given during the semester.
 
Module B:
Musica e società, Vol. 2 - Dal 1640 al 1830, a c. di P. Fabbri, A. Roccatagliati, P. Russo, Milano [etc.], McGraw Hill, 2014 [from chapt. 5, only the sections regarding the programm of the course];
Musica e società, vol. 3 – Dal 1830 al 2000, a cura di P. Fabbri e V. Bernardoni, Lucca, LIM, 2014 [capp. 2, 3, 4, 5 (only parr. 5.1 and 5.2)], 6, 9]
A selection of materials will be given during the semester. 

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Altre informazioni
Altre informazioni: 

1.Tutti gli studenti (frequentanti e non) dovranno conoscere direttamente le musiche che saranno oggetto di trattazione durante le lezioni e/o quelle illustrate nel Manuale. Gli studenti non frequentanti che hanno difficoltà nel reperimento di questo materiale devono rivolgersi alla docente (nell’orario di ricevimento o concordando un appuntamento con una mail o per telefono: 06 72595005; cell. 373 7178735).
2. Per studenti frequentanti si intendono quelli che abbiano frequentato almeno due terzi delle lezioni (12 lezioni).
3. Gli studenti frequentanti devono iscriversi al corso entro la seconda settimana dall'inizio del corso, inviando una mail alla docente.
4. Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare la docente e a esporre eventuali problemi o difficoltà. Si ricorda che la docente è sempre a disposizione degli studenti durante gli orari di ricevimento e al di fuori degli orari previo appuntamento, anche telefonico
5. Gli studenti provenienti da “percorsi” non musicali del corso di laurea in Beni culturali, oppure da altri corsi di laurea, potranno concordare col docente un programma d’esame che escluda aspetti tecnico-musicali.
6. Per qualsiasi esigenza contattare la docente all’indirizzo gialdroni@lettere.uniroma2.it oppure tmgialdroni@fastwebnet.it 

Allegati: 
AllegatoDimensione
Programma relativo solo al mod. A96.4 KB