Storia dell'architettura - 2015-2016

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza manualistica dei principali eventi storici e dello sviluppo dell’arte italiana tra Quattrocento e Cinquecento.

Obiettivi: 

Il corso fornisce competenze storiche e analitiche di base in merito alla progettazione architettonica, applicabili alla comprensione degli sviluppi della storia dell’architettura di epoca rinascimentale.

Programma: 

Modulo A Il disegno di architettura nel Rinascimento. Storia, funzioni, tecniche. Il corso intende avvicinare gli studenti alla lettura del disegno di architettura e delle sue principali tecniche e convenzioni rappresentative, ripercorrendone gli esordi in epoca antica (in ambito assiro ed egiziano, prima che greco e romano) e gli sviluppi in epoca medievale, per concentrarsi in particolare sul Rinascimento italiano. Modulo B Architettura italiana del Rinascimento da Brunelleschi a Michelangelo Il corso segue lo svolgersi dell’architettura italiana rinascimentale dalla prima apparizione di un nuovo codice linguistico basato sullo studio dell’Antico introdotto da Brunelleschi nello Spedale degl’Innocenti fino ai cantieri fiorentini di Michelangelo a San Lorenzo.

Testi adottati: 

Modulo A. - Arnaldo Bruschi, Introduzione alla storia dell’architettura. Considerazioni sul metodo e sulla storia degli studi, Milano, Mondadori Education S.p.a. 2009 - Wolfgang LOTZ, La rappresentazione degli interni nei disegni architettonici del Rinascimento, in IDEM, Studi sull’architettura italiana del Rinascimento, Milano, Electa, 1989 (1° ed. 1977), pp. 13-41. -Christof THOENES, Vitruvio, Alberti, Sangallo. La teoria del disegno architettonico nel Rinascimento, in IDEM, Sostegno e adornamento. Saggi sull’architettura del Rinascimento: disegni, ordini, magnificenza, Milano, Electa 1998 (1° ed. 1989), pp. 160-175. Modulo B.Francesco Paolo Fiore (a cura di), Storia dell’architettura italiana. Il Quattrocento, Milano, Electa 1998, saggi scelti. Arnaldo Bruschi (a cura di), Storia dell’architettura italiana. Il primo Cinquecento, Milano, Electa 2002, saggi scelti. Maria Beltramini, Brunelleschi e la rinascita dell’architettura, Milano, E.ducation 2008. Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite durante il corso e pubblicate in un apposito avviso nella bacheca del minisito di Beni Culturali (http://www.lettere.uniroma2.it/minisito/beni-culturali) alla fine del corso stesso. Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite durante il corso e pubblicate in un apposito avviso nella bacheca del minisito di Storia dell’arte (http://www.lettere.uniroma2.it/minisito/storia-dell-arte) alla fine del corso stesso.

Inglese
Prerequisites: 

Basic knowledge of the main historical events and of the development of italian art between the XVth and the XVIth century.

Aims: 

The course provides basic historical knowledge and interpreting skills on architectural procedures from the first sketch to the building process, to foster a better understanding of Renaissance architectural history.

Programme: 

A. Renaissance architectural drawings: history, functions, techniques. Following the development of design procedures from Antiquity up to the XVIth century, the course is dedicated to the study of architectural drawings: their theoretical meaning and practical functions, their different kinds and techniques, their importance in defining the new intellectual status of the Renaissance artist and architect. B. Italian Renaissance History from Brunelleschi to Michelangelo The course concetrates on the development of Renaissance architectural history from the first Brunelleschi buildings and the rediscovery of the antique decorative and structural language, to Michelangelo’s florentine works in San Lorenzo.

Texts adopted: 

A.- Arnaldo Bruschi, Introduzione alla storia dell’architettura. Considerazioni sul metodo e sulla storia degli studi, Milano, Mondadori Education S.p.a. 2009 - Wolfgang LOTZ, La rappresentazione degli interni nei disegni architettonici del Rinascimento, in IDEM, Studi sull’architettura italiana del Rinascimento, Milano, Electa, 1989 (1° ed. 1977), pp. 13-41. -Christof THOENES, Vitruvio, Alberti, Sangallo. La teoria del disegno architettonico nel Rinascimento, in IDEM, Sostegno e adornamento. Saggi sull’architettura del Rinascimento: disegni, ordini, magnificenza, Milano, Electa 1998 (1° ed. 1989), pp. 160-175. B. -Francesco Paolo Fiore (a cura di), Storia dell’architettura italiana. Il Quattrocento, Milano, Electa 1998, saggi scelti. -Arnaldo Bruschi (a cura di), Storia dell’architettura italiana. Il primo Cinquecento, Milano, Electa 2002, saggi scelti. - Maria Beltramini, Brunelleschi e la rinascita dell’architettura, Milano, E.ducation 2008. Further bibliography will be comunicated during the lessons; the ultimate exam biblography will be published on the Beni Culturali website (http://www.lettere.uniroma2.it/minisito/beni-culturali) at the end of the course.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale