Storia dell'architettura - 2016-2017 - Laurea magistrale - Moduli A e B - Storia dell'arte

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Secondo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza manualistica delle vicende storiche e dello sviluppo dell'attività artistica in Italia tra il XIV e il XVI secolo.

Obiettivi: 

Il corso fornisce competenze storiche e analitiche in merito alla progettazione architettonica, applicabili alla comprensione degli sviluppi della storia dell’architettura di epoca rinascimentale.

Programma: 

Modulo A Il disegno di architettura nel Rinascimento. Storia, funzioni, tecniche. Il corso intende avvicinare gli studenti alla lettura del disegno di architettura e delle sue principali tecniche e convenzioni rappresentative, ripercorrendone gli esordi in epoca antica e gli sviluppi in epoca medievale, per concentrarsi in particolare sul Rinascimento italiano. Modulo B Antonio da Sangallo il Giovane: l’architettura sacra. Nipote di Giuliano e di Antonio da Sangallo il Vecchio, da cui prese il nome, allievo di Bramante e poi collaboratore di Raffaello, Antonio Cordini – più noto come Antonio da Sangallo il Giovane - dominò la scena architettonica romana dai primi anni Venti del Cinquecento fino alla sua morte nel 1546. Pur contrapponendolo negativamente a Michelangelo, già Giorgio Vasari gli riconosceva la capacità di affrontare e risolvere con gusto e straordinaria efficienza gli incarichi affidatigli da una committenza di altissimo livello. Dell’ampia produzione sangallesca il corso intende seguire la pista dei suoi edifici sacri, che presto s’imporranno come paradigmatici per l’architettura della Controriforma.
Testi adottati: poiché il modulo dedicato al disegno d'architettura quest'anno verrà curato dal prof. Paul Davies, Visiting Professor a Tor Vergata tra marzo e giugno 2017, la bibliografia dettagliata verrà messa a disposizione all'inizio del corso. In preparazione al modulo dedicato ad Antonio da Sangallo il Giovane gli studenti possono leggere la biografia vasariana dell'edizione Giuntina delle Vite (1568), facilmente reperibile online. Anche in questo caso i testi per l'esame saranno comunicati ad inizio corso.

Testi adottati: 

Testi adottati: poiché il modulo dedicato al disegno d'architettura quest'anno verrà curato dal prof. Paul Davies, Visiting Professor a Tor Vergata tra marzo e giugno 2017, la bibliografia dettagliata verrà messa a disposizione all'inizio del corso. In preparazione al modulo dedicato ad Antonio da Sangallo il Giovane gli studenti possono leggere la biografia vasariana dell'edizione Giuntina delle Vite (1568), facilmente reperibile online. Anche in questo caso i testi per l'esame saranno comunicati ad inizio corso.

Inglese
Prerequisites: 

Basic knowledge of historical events and of the development of artistic languages from the XIVth to the XVIth centuries.

Aims: 

The course provides historical knowledge and interpreting skills on architectural procedures from the first sketch to the building process, to foster a better understanding of Renaissance architectural history.

Programme: 

A. Renaissance architectural drawings: history, functions, techniques. Following the development of design procedures from Antiquity up to the XVIth century, the course is dedicated to the study of architectural drawings: their theoretical meaning and practical functions, their different kinds and techniques, their importance in defining the new intellectual status of the Renaissance artist and architect. B Antonio da Sangallo the Younger (1484-1546) . His churches and religious buildings. Nephew of Giuliano and Antonio da Sangallo il Vecchio, apprentice of Bramante and collaborator of Raphael, Antonio Cordini – better known as Antonio da Sangallo the Younger – dominated the roman architectural scene from the early Twenties until his death in 1546. Giorgio Vasari, biased against him and favouring Michelangelo, admired nonetheless his ability in responding efficientely and gracely to the requests of popes and cardinals. From the large Antonio’s oeuvre, the course this year will isolate his religious buildings, soon prototypes of Counter-reformation sacred architecture.
The complete bibliography will be published on the Storia dell’arte website (http://www.lettere.uniroma2.it/minisito/storia-dell-arte) at the beginning of the courses A and B.

Texts adopted: 

The detailed bibliography  will be published on the Storia dell’arte website (http://www.lettere.uniroma2.it/minisito/storia-dell-arte) at the beginning of the course.

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Altre informazioni
Altre informazioni: 

Il modulo dedicato al disegno d'architettura sarà quest'anno tenuto dal prof. Paul Davies, dell'Università di Reading (UK), grande specialista d'architettura rinascimentale. Le lezioni saranno tenute in lingua inglese, col supporto della prof.ssa Maria Beltramini per eventuali chiarimenti in merito al lessico specifico.