Storia dell'arte moderna per Progettazione e gestione dei sistemi turistici - 2016-2017 - Modulo B

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2016-2017
Secondo semestre
Italiano
Obiettivi: 

Capacità di approfondimento storico-critico di opere e artisti di età moderna, anche attraverso l'esame diretto in musei, biblioteche e chiese.


 

Programma: 

Esempi di studio e valorizzazione del patrimonio artistico italiano di età moderna. Il patrimonio artistico dei centri minori: Ariccia nel Seicento e Gubbio nel Settecento. Codici e manoscritti: lo Studio di molte pietre di Pier Leone Ghezzi conservato nella Biblioteca Universitaria Alessandrina.

Testi adottati: 

 

Dispense

G.B. Fidanza, La pittura del Settecento a Gubbio. Storia e documenti, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2009.

Le pietre rivelate. Lo Studio di molte pietre di Pier Leone Ghezzi, Manoscritto 322 della Biblioteca Universitaria Alessandrina, a cura di P. Coen e G.B. Fidanza, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2011.

 

Inglese
Aims: 

Capability to deepen historically and critically artwork and artists of the early modern period, also through the direct study at museums, libraries and churches.

 

Programme: 

Sample case studies focusing on deepening and promotion of the artistic cultural heritage of the early modern period in Italy. The artistic cultural heritage of the small-towns: Ariccia in the 17th century and Gubbio in the 18th century. Codices and manuscripts: the Studio di molte pietre by Pier Leone Ghezzi kept at the Biblioteca Universitaria Alessandrina.

 

Texts adopted: 

Lecture notes

G.B. Fidanza, La pittura del Settecento a Gubbio. Storia e documenti, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2009.

Le pietre rivelate. Lo Studio di molte pietre di Pier Leone Ghezzi, Manoscritto 322 della Biblioteca Universitaria Alessandrina, a cura di P. Coen e G.B. Fidanza, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, 2011.

 

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale