Storia Moderna - 2015-2016 - Modulo B - Laurea magistrale

Tu sei qui

Anno Accademico: 
2015-2016
Primo semestre
Italiano
Prerequisiti: 

Conoscenza di un manuale di Storia Moderna

Obiettivi: 

A partire dalla distinzione tra narrazione dei fatti e interpretazione delle fonti, il corso intende fare acquisire agli studenti una conoscenza approfondita delle tipologie di fonti per lo studio dell’Età Moderna e fare conoscere gli strumenti di base necessari alla loro decodifica, seguendo alcune piste interpretative attraverso lo studio di rilevanti opere storiografiche

Programma: 

Fonti e storiografie

Il modulo intende accompagnare gli studenti nel passaggio dalla storia come disciplina alla storia come laboratorio attraverso un duplice percorso: da un lato, la riflessione teorica sul "mestiere di storico" verrà sviluppata analizzando i metodi, gli strumenti e gli obiettivi della ricerca; dall’altro si proporrà lettura di varie tipologie di fonti attraverso alcune recenti ricerche e le problematiche da esse incontrate. Il lavoro verrà completato con lo studio di opere storiografiche che, a partire da un punto di vista specifico circa le fonti e la metodologia, siano riuscite a ricostruire quadri di ampio respiro.

Testi adottati: 

BIBLIOGRAFIA:

M.P. Paoli (a cura di), Nel laboratorio della storia, Roma, Carocci Editore, 2013.

Un testo a scelta tra:

  1. A. Prosperi, Dare l’anima. Storia di un infanticidio, Torino, Einaudi, 2005
  2. N. Zemon Davis, Donne ai margini. Tre vite del XVII secolo, Roma-Bari, Laterza, 2001
  3. A. Farge, Parole sovversive. L’opinione pubblica nel XVIII secolo, Verona, Quiedit, 2012 oppure P. Burke, Sogni, gesti, beffe. Saggi di storia culturale, Bologna, il mulino, 2000
  4. D. Roche, Storia delle cose banali. La nascita del consumo in Occidente, Roma, Editori Riuniti, 1999

Gli studenti non frequentanti dovranno aggiungere:

G.P. Romagnani, La società di antico regime (XVI-XVIII secolo). Temi e problemi storiografici, Roma, Carocci, 2010

 

Inglese
Prerequisites: 

Knowledge of a Modern History text-book

Aims: 

Starting from the distinction between story and interpretation of the sources, the course aims at providing an exhaustive knowledge of the different sets of sources for the study of Modern History and acquiring the essential instruments in order to decode them, following some interpretation paths through the reading of important historical works.

Programme: 

Sources and historiographies

The module aims at guiding the students in the transition from history as a discipline to history as a laboratory through a dual way: firstly, a theoretical reflection about the "historian's craft" - born in the Modern Age - will be developed by analysing the methods, instruments and aims of the research; secondly, the reading of various sets of sources through some recent researches and the issues they’ve encountered will be proposed. The work will be completed with the study of historical works that, starting from a specific point of view about sources and methodology, succeeded to recreate large-scale descriptions.

Texts adopted: 

BIBLIOGRAPHY:

M.P. Paoli (edited by), Nel laboratorio della storia, Roma, Carocci Editore, 2013.

One book chosen from:

  1. A. Prosperi, Dare l’anima. Storia di un infanticidio, Torino, Einaudi, 2005
  2. N. Zemon Davis, Donne ai margini. Tre vite del XVII secolo, Roma-Bari, Laterza, 2001
  3. A. Farge, Parole sovversive. L’opinione pubblica nel XVIII secolo, Verona, Quiedit, 2012 oppure P. Burke, Sogni, gesti, beffe. Saggi di storia culturale, Bologna, il mulino, 2000
  4. D. Roche, Storia delle cose banali. La nascita del consumo in Occidente, Roma, Editori Riuniti, 1999

 

The students not attending the courses must add the following book:

G.P. Romagnani, La società di antico regime (XVI-XVIII secolo). Temi e problemi storiografici, Roma, Carocci, 2010

Modalità di erogazione: 
Tradizionale
Frequenza: 
Facoltativa
Valutazione: 
Prova orale
Docente: